Leggiuno

Ville Bassetti aperte. Ma loro destinazione ancora incerta

Santa Caterina del Sasso

Apertura oggi per la prima volta ad un pubblico di addetti ai lavori dell’ex colonia Bassetti, che sovrasta di qualche centinaia di metri quel gioiello che è l’Eremo Santa Caterina. Acquisite le due Ville, ora la Provincia di Varese si esprime circa la destinazione dell’intero compendio.

Parla chiaro il presidente della Provincia di Varese, Dario Galli, quanto all0 stop voluto nei confronti della speculazione: “Con l’acquisto della proprietà Bassetti abbiamo ottenuto come primo obiettivo quello di evitare ogni appetito da parte di privati, che avrebbero potuto avere differenti idea sul recupero dell’area. Visto il contesto in cui sorgono le due Ville l’area boschiva, Provincia di Varese con questa acquisizione ha di fatto protetto in maniera definitiva l’Eremo di Santa Caterina del Sasso”.

Quanto agli obiettivi, il discorso si fa subito meno chiaro. “Il primo intervento che faremo – riprende Galli – sarà quello di aprire al pubblico l’area boschiva, facendola diventare un parco pubblico attrezzato. Sulle ville invece dovremo giungere a una soluzione condivisa”.

Se per la così detta Villa Maga, ovvero quella di dimensioni più piccole, “la destinazione è quella di diventare un punto di riferimento turistico”, per la Villa Alta, i progetti esposti da Galli sono piuttosto ambiziosi. “Si potrebbe pensare a una struttura ricettiva turistica di altissimo livello in grado di diventare un punto di riferimento a livello europeo”.

16 luglio 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi