Varese

Il maltempo mette in ginocchio l’Estate varesina

Il maltempo di luglio continua a creare problemi all’Estate varesina. Certo, un cartellone che presenta più eventi e più rassegne, ma che gran parte dei varesini continuano ad identificare con Esterno Notte, la popolare rassegna promossa dal cineclub Filmstudio 90, in collaborazione con il Comune di Varese. Sotto il tendone dei Giardini Estensi, è difficile ripararsi da pioggia e vento. Le pareti laterali alte, non impediscono ai fattori atmosferici di abbattersi con forza sugli spettatori, i quali si concentrano solo nella fascia centrale e abbandonano lestamente le fasce laterali. Per non parlare del fatto che in tanti, nelle ultime settimane, hanno rinunciato a lasciare casa per dirigersi verso pellicole e concerti programmati nel centro della città.

Allarga le braccia Giulio Rossini, patron della rassegna che è il cuore dell’Estate varesina. “La pioggia e il maltempo ci stanno perseguitando, e portano a ridurre spesso il numero di spettatori delle pellicole in rassegna”. Fino a questo momento, il “top” lo ha raggiunto l’ultimo film di Nanni Moretti “Habemus Papam”, che ha totalizzato 340 biglietti staccati. Ma ci sono stati altri film letteralmente massacrati dal maltempo. Una quarantina di spettatori per il film a sfondo indiano “Gangor”, con il temporale che passava minaccioso attorno al tendone, e un centinaio a vedersi ”Notizie degli scavi”, con la pioggia che batteva con forza sul tetto della tensostruttura. Pochi gli spettatori anche al primo concerto collegato al Black & Blue Festival, quello con Kent Duchaine. Una situazione di instabilità meteo che continua a creare problemi, e che mette in forse la riuscita della rassegna.

Tuttavia Rossini, al di là del maltempo che riduce iu biglietti staccati, ribadisce la validità di un modello, quello di Esterno Notte, che da 24 anni punta a coniugare spettacolo e cultura, con una grande attenzione a come vengono spesi i soldi pubblici (“sia pure molto ridotto, abbiamo un contributo da parte dell’aministrazione”). Ora che siamo di fronte ad un cambiamento avvenuto, con un nuovo assessore che occupa la poltrona della Cultura, Simone Longhini, Rossini lancia l’ipotesi di stringere ancora più alleanze e di fare ancora di più gioco di squadra per andare avanti. “Credo che con il nuovo assessore si possa sedere attorno ad un tavolo, con la partecipazione di associazioni e realtà culturali, in modo da individuare una via da percorrere, e con l’ente pubblico che svolga una funzione di coordinamento”.

13 luglio 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti a “Il maltempo mette in ginocchio l’Estate varesina

  1. anna il 13 luglio 2011, ore 23:43

    Peccato davvero, la rassegna di Esterno notte è sempre molto interessante. Per non dire che è l’unico evento estivo per Varese. Quest’anno è…..così, ma Giulio…non mollare!!!!

  2. marco il 17 luglio 2011, ore 01:34

    come è l’unico evento Varesino….io vado tutti i giovedì alla stagione teatrale al sacromonte ed è stupenda e di altissimo livello…peccato che varese report non ne parli mai!!

  3. a.g. il 17 luglio 2011, ore 10:22

    Varesereport ha parlato della bella stagione del Sacro Monte e ancora ne parlerà.

Rispondi