Gallarate

Maga vive anche d’estate. E si apre al nuovo

 
 

L'esterno del Maga

In occasione della programmazione estiva, il MAGA ha aperto il bando “Un cerchio perfetto” per proseguire la propria indagine nei confronti delle ricerche meno istituzionali, dalla natura più sperimentale, indipendente e autogestita. Per tutto il periodo estivo, infatti, il museo metterà a disposizione il proprio spazio esterno, l’arena circolare antistante l’ingresso del museo, per la presentazione di progetti performativi, espositivi, teatrali o dedicati a pratiche relazionali.

La risposta degli artisti alla apertura del bando è stata molto positiva, oltre le attese: tra le oltre 70 proposte pervenute sono stati selezionati 11 progetti.

Il museo ha voluto premiare artisti noti o emergenti, ma anche progetti didattici, teatrali e musicali di ricerca. Nella prima rassegna di luglio Gianluca Codeghini e Bruno Muzzolini, Ruggero Maggi, Luca Scarabelli, Sergio Limonta, Giada Meggiolaro e Nereo Marulli presentano installazioni, video e performance, l’Associazione Strasse un’azione teatrale urbana.

A settembre, in occasione di Performazioni Festival di Arti Performative (23 settembre – 9 ottobre) sarà presentato il secondo gruppo di progetti degli artisti Michele Bazzana, Ze Coupel (Ambra Pittoni e Paul-Flavien Enriquez-Sarano), King Tongue (capitanati dall’artista Michele Robecchi), Valerio Rocco Orlando, Vittorio Liberti e Maria Laura Roncoroni che portano nell’arena il progetto didattico Kaleido 4.4, realizzato con i propri studenti. 

Gli eventi si svolgeranno, salvo imprevisti meteorologici, nell’arena esterna del MAGA che per l’occasione resterà aperto fino alle ore 23.00.

Durante le serate il pubblico avrà la possibilità di visitare la mostra e la collezione permanente. 

Dalle ore 19.00

Ingresso gratuito agli spettacoli

Ingresso alla mostra e alla collezione € 5,00

Consumazione al MAGA bar € 5,00

11 luglio 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi