Varese

Isolino Virginia, Palazzo Estense prepara il rilancio

L'Isolino Virginia

Si stanno mobilitando, gli assessori comunali varesini, per il rilancio dell’Isolino Virginia, che ha ricevuto in questi giorni un prestigioso riconoscimento targato Unesco. Al lavoro sono, a Palazzo Estense, Sergio Ghiringhelli, assessore al Commercio e alla Promozione del territorio, e Simone Longhini, assessore alla Cultura. Dichiara Longhini: “subito dopo il riconoscimento, abbiamo avuto una riunione con i nostri colleghi assessori della Provincia. C’è grande voglia di collaborare tra Comune di Varese, Provincia e altri Comuni rivieraschi”.

“Non sarà un lavoro facile – ammette l’assessore Sergio Ghiringhelli -, ma la nostra idea è quella di rilanciare l’Isolino. Non mancano alcune criticità, a partire dal trasporto sul sito”. Si sta pensando ad una forma di trasporto più efficiente e continuativa, anche se risulta difficile collocare la stazione di partenza a Varese, mentre è più realistico puntare ancora su Biandronno. Non solo: si punta decisamente su mezzi di trasporto non inquinanti, come i battelli elettrici. Ed è possibile che, entro settembre, possa essere chiuso un accordo con la Lipu, che gestisce una barca sul lago di Varese.

C’è poi da rilanciare il polo museale dell’Isolino, attraverso un cartellone di eventi m0lto qualificati. “Cerchiamo di fare  sinergia – dice Ghiringhelli – sia con i Comuni che gravitano sul lago (come Bodio, Gavirate), sia anche con le due Canottieri del lago (Varese e Gavirate). Un rilancio che ci consentirà di mettere ancor più a disposizione delle scuole questo sito – conclude Ghiringhelli -, che qui trovano non un pezzo qualsiasi della storia di Varese, ma i suoi stessi inizi”.

Per quanto riguarda i tempi di questa operazione di marketing sull’Isolino promosso dall’Unesco, Simone Longhini individua nel mese di settembre il momento giusto per il taglio del nastro. “Una soluzione a cui stiamo pensando è quella di collocare le iniziative di rilancio del sito nell’ambito di prestigiose manifestazioni come ”Fai il pieno di cultura”, promosso dalla Regione, e le Giornate europee del Patrimonio, coordinate dal Ministero dei Beni Culturali. Un modo significativo per restituire alla cittadinanza un sito all’altezza del riconoscimento ricevuto a livello internazionale”.

5 luglio 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Isolino Virginia, Palazzo Estense prepara il rilancio

  1. abramo il 5 luglio 2011, ore 20:03

    magari meno cemento e scavi per mostrare la preziosità delle palafitte, ora invisibili.

Rispondi