Varese

Goletta Cigno azzurro arriva sul Lago Maggiore

Al via domani, martedì 5 luglio, la tappa sul lago Maggiore della Goletta dei Laghi – Cigno Azzurro, la campagna nazionale di Legambiente per il monitoraggio dello stato di salute dei laghi italiani, realizzata con il contributo del Coou (Consorzio Obbligatorio Oli Usati). I tecnici di Legambiente lavoreranno dal 5 all’8 luglio per scovare le criticità che minacciano la salute del bacino lacustre anche in base alle segnalazioni ricevute dai cittadini grazie al servizio Sos Goletta messo a disposizione per segnale le situazioni a rischio. Riflettori puntati su scarichi abusivi, depuratori mal funzionanti e cementificazioni che compromettono l’equilibrio del lago e il paesaggio costiero.
 
“Per il sesto anno ci troveremo a monitorare lo stato di salute delle acque dei nostri laghi cercando di informare e sensibilizzare i cittadini sui danni derivanti dal mal funzionamento dei depuratori e sull’inquinamento provocato da scarichi fognari non depurati – commenta Barbara Meggetto, portavoce della Goletta dei Laghi di Legambiente -. Il recepimento nel 2010 della direttiva europea in materia di qualità delle acque ha permesso all’Italia di modificare in modo più permissivo i criteri e i parametri sulla balneabilità a cui però non sono seguiti interventi ed investimenti infrastrutturali tali da avviare un processo di risanamento delle acque interne. Ancora oggi infatti il 30% degli italiani scarica reflui non depurati nei fiumi, nei laghi e in mare senza passare dal depuratore e il restante 70% degli italiani, pur depurando le acque di scarico, non sempre lo fa in modo adeguato e compatibile con la normativa vigente. In buone acque non naviga neppure la Lombardia con i suoi 2milioni circa di abitanti non allacciati ad alcun sistema fognario.”
 
Goletta dei laghi sarà anche l’occasione per puntare il dito contro l’eccessivo consumo di suolo e la cementificazione selvaggia delle coste, senza rinunciare però alla promozione e valorizzazione delle località più virtuose, inserite nella Guida Blu di Legambiente e Touring Club Italiano, per aver scelto di puntare sulla sostenibilità e la qualità ambientale del turismo.
 
Le iniziative della Goletta dei Laghi in programma sul Lago Maggiore dal 5 all’8 luglio
 
Martedì 5 luglio
Appuntamento alle ore 12.00 a Ispra presso il Centro Velico di Via Verbano per la conferenza stampa di presentazione della Goletta dei laghi, dopodiché partirà la traversata in barca “Energie pulite per la Pace” da Ispra a Lesa. Alle ore 16.00 a Lesa si terrà un incontro sul turismo in cui verranno consegnate le vele della Guida Blu di Legambiente e Touring Club ai comuni piemontesi presso la Sala Comunale – Ex Società Operaia sul lungolago.
 
Mercoledì 6 luglio
Alle ore 21.00 a Ranco presso la Sala Consigliare del Comune incontro “Limitare il consumo di suolo per tutelare e promuovere il territorio”. Intervengono: Sergio Cannavò, Legambiente Lombardia; Domenico Cerutti, Sindaco di Ranco; Tiziano Cattaneo, Osservatorio Nazionale sul Consumo di Suolo; Domenico Gioia, Sindaco di Brebbia; Paolo Gozzi, Sindaco di Ispra e Barbara Meggetto, portavoce Goletta dei laghi. Al termine verranno consegnate le vele della Guida Blu di Legambiente e Touring Club ai comuni lombardi.
 
Giovedì 7 luglio
Alle ore 17.30 aperitivo a Maccagno con la Goletta dei laghi per la presentazione del progetto di cooperazione internazionale “Biodiversidad”. 
 
L’itinerario di Goletta dei laghi:
5 luglio – 8 luglio Lago Maggiore
9 luglio – 12 luglio Lago di Como
13 luglio – 18 luglio Lago di Garda
19 luglio – 20 luglio Lago Trasimeno e Lago di Piediluco
21 luglio – 25 luglio Laghi di Albano, Bolsena e Bracciano

 I prelievi vengono eseguiti dalla squadra di tecnici che effettuano le analisi chimiche direttamente in sito con l’ausilio di strumentazione da campo. I campioni per le analisi microbiologiche sono prelevati in barattoli sterili e conservati in frigorifero, fino al momento dell’analisi, che avviene nei laboratori mobili lo stesso giorno di campionamento o comunque entro le 24 ore dal prelievo.

I parametri indagati sono microbiologici (enterococchi intestinali, escherichia coli) e chimico-fisici (temperatura dell’acqua, pH, ossigeno disciolto, conducibilità/linità).
 
Sos Goletta è il servizio messo a disposizione dei cittadini per segnalare tubature che scaricano in mare, o nei laghi, liquidi o sostanze sospette in acqua, tratti di mare o di lago dal colore e dall’odore sgradevoli. Per fare una segnalazione basta inviare una breve descrizione della situazione, l’indirizzo e le indicazioni utili per individuare il punto, le foto dello scarico o dell’area inquinata e un recapito telefonico. Gli Sos si possono inviare via mail, all’indirizzo scientifico@legambiente.it o tramite sms e mms al numero 346.007.4114 oppure chiamando lo 06.862681.
 
 
I partner della Goletta dei laghi sono COOU Consorzio Obbligatorio degli Oli Usati, Consorzio Ecogas, Novamont, Stamperia Romana. Media partner Radio Kiss Kiss e La Nuova Ecologia.

4 luglio 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi