Varese

Quadri venduti in Comune per il Ponte del Sorriso

Foto di gruppo per organizzatori e promotori

Alla mostra di opere d’arte esposte nel Cortile d’onore di Palazzo Estense, i molti varesini in visita trovano l’attore e regista Chicco Colombo a fare da Cicerone d’eccezione. Spiega, narra, diverte i varesini interessati alle opere offerte da “La Colonia degli Artisti” per sostenere la Fondazione “Il Ponte del Sorriso”. Oggi sabato 2 luglio, infatti, si svolge la vendita di opere d’arte contemporanea realizzate all’Atahotel di Varese da una trentina di affermati giovani pittori, provenienti dai cinque continenti.

A fare gli onori di casa Emanuela Crivellaro, che della Fondazione è presidente, e il neo assessore a Servizi sociali e Servizi educativi, Enrico Angelini. Una vendita di beneficenza di opere pittoriche dal valore artistico riconosciuto, ma anche una giornata di avvicinamento all’arte per adulti e bambini, agevolata dalla presenza e dall’arte dei bravi Betty e Chicco Colombo di Arteatro, sostenitori del Ponte del Sorriso.

Complice la bella giornata, e partendo da una valutazione iniziale del loro valore, si sono vendute in mattinata le prime opere e comunque tanti passano, camminano nella mostra en plein air, si informano sulle iniziative che il Ponte del Sorriso sta portando avanti. Il ricavato dell’iniziativa sarà destinato al nuovo Punto di Primo Intervento.

L’evento è stato patrocinato dal Comune di Varese e realizzato anche grazie alla collaborazione dell’Associazione Artisti Indipendenti di Varese.

2 luglio 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Quadri venduti in Comune per il Ponte del Sorriso

  1. sergio il 3 luglio 2011, ore 21:36

    Ma il vero miracolo è quello compiuto da Angelini: meno di sessanta voti presi alle ultime elezioni, non eletto ma risorto assessore.

Rispondi