Economia

Stefania Filetti, primo segretario donna della Fiom

Per la prima volta nella storia della Cgil di Varese, una donna, Stefania Filetti, è stata eletta Segretario Generale del sindacato dei metalmeccanici Fiom Cgil provinciale. La nomina è avvenuta nel corso del direttivo svoltosi oggi alla Cooperativa Belforte, alla presenza del segretario generale della Camera del Lavoro di Varese Franco Stasi, che ha formulato la proposta a nome dei centri regolatori.

Nel corso della stessa riunione, il comitato direttivo della Fiom ha poi eletto la segreteria provinciale della Fiom, che risulta composta da Stefania Filetti (segretario generale) e dai Segretari Giovanni Cartosio, Domenico Lumastro, Mario Pagani e Giovanni Tonelli.

Stefania Filetti, classe 1966, è sposata con due figlie e vive a Cinisello Balsamo. Entrata nel 1988 in Alfa Romeo – ultima generazione di assunti prima della fase di declino della leggendaria fabbrica di Arese – ha iniziato la sua attività sindacale in Cgil due anni più tardi, nel 1990, come delegata Fiom in Alfa Romeo.

Dal 1998 al 2004 Filetti è funzionaria Fiom Cgil di Milano, presso la zona Sempione, nel gennaio del 2005 arriva alla Fiom Cgil di Varese. Entra nella Segreteria provinciale Fiom Cgil un paio di anni più tardi, nel febbraio del 2007, e viene riconfermata all’ultimo Congresso del 2009. Oggi l’elezione a Segretario Generale della categoria.

Un’elezione, quella della Filetti, che ha fatto dichiarare a Franco Stasi, segretario generale della Cgil di Varease: “Ringraziando il Segretario Generale uscente, Maurizio Canepari, per l’impegno di questi anni, la Segreteria della Camera del Lavoro di Varese dà il benvenuto a Stefania Filetti nel nuovo incarico, augurandole un ottimo e proficuo lavoro alla guida del sindacato provinciale dei metalmeccanici”.

1 luglio 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi