Economia

Sportello unico imprese, Varese è in pole position

Con la crisi si può riparmiare, si deve. E’ possibile, come spiega il presidente Bruno Amoroso, intervenuto ieri alle Ville Ponti per la firma di un accordo sui Suap (una sigla che significa Sportelli Unici per le Attività Produttive): tagliare i tempi della burocrazia ha portato le imprese italiane ad un risparmio di 1 miliardo e 700 milioni di euro. Una cifra importante, in un momento in cui le nostre aziende sono in difficoltà e spesso le banche stringono i cordoni della borsa. E intanto la competizione internazionale cavalca.

Per quanto riguarda lo Sportello unico per le imprese, cioè i rapporti tra imprese ed enti pubblici, la situazione è positiva a Varese, le imprese sono nelle condizioni di utilizzare strumenti telematici per gli adempimenti e così tagliare tempi morti e frenate dell’odiosa burocrazia. L’intesa firmata da Camera di commercio, Pirellone e Anci, consacra definitivamente questo salto di qualità. ”La semplificazione a beneficio di cittadini e imprese – sottolinea l’assessore Cattaneo – è uno degli obiettivi di questa legislatura regionale, che non a caso ha visto la nascita di un assessorato dedicato espressamente a queste tematiche”.  Sportello unico in pole position sul nostro territorio: 133 su 141 sono le amministrazioni comunali che lo hanno attivato, oltre il 99%, di fronte ad un ventaglio che va da Lecco (con il 4%) a Lodi (con l’89%). Un primato che a Varese porta a risparmiare, da parte del sistema delle imprese locali, 650 mila euro”.  

“Sono segnali concreti che danno le amministrazioni alle imprese - commenta Cattaneo, che firma l’accordo insieme ad Amoroso, presidente dell’ente camerale,  e a Fontana, presidente Anci Lombardia -. Nella possibilità di risparmiare tempo e risorse grazie a questa innovazione, è contenuta una risposta importante alla crisi, e il fatto che le amministrazioni locali sono a fianco delle imprese che portano avanti la nostra regione e il nostro Paese”.

1 luglio 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi