Varese

Al via i saldi estivi. Consigli contro acquisti farlocchi

Come ogni anno, a luglio, prima della corsa per le vacanze, inizia la corsa ai saldi estivi che quest’anno inizieranno su tutto il territorio nazionale domani 2 luglio, e questo anche a Varese, dove domani sera, in concomitanza con i saldi, si terrà il primo appuntamento della manifestazione Varese Shopping by Night. Come sempre la speranza è quella di riuscire ad acquistare un oggetto e un capo di abbigliamento desiderato da tanto tempo ma troppo costoso.

Ma dal Movimento Conmsumatori di Varese arriva, forte e chiaro, un monito: “Però attenzione, non correte ad acquistare incondizionatamente i beni solo perché costano poco! Il Movimento Consumatori di Varese indica una serie di consigli per aiutarvi a fare dei buoni acquisti”.

Ecco, dunque, dalla realtà di piazza De Salvo sei consigli utili per evitare fregature:

1 – preferite negozi di fiducia o, comunque, acquistate merce della quale già conoscete la qualità ed il prezzo in modo tale di essere in grado di poter valutare la convenienza dell’acquisto; confrontate, per quanto possibile, i prezzi con quelli esposti da altri negozi, non siate precipitosi nell’acquisto;

2- attenzione ai negozi che promettono super ribassi (anche oltre il 50%): secondo la normativa vigente i saldi devono riguardare beni della collezione che si sta concludendo e non avanzi di magazzino (rimasti magari invenduti per anni);

3 – attenzione al fatto che la merce in saldo sia ben distinta da quella a prezzo pieno e che sia evidenziato il prezzo originario in modo chiaro e leggibile nonché il prezzo scontato con indicazione, altresì, della percentuale di sconto;

4- ricordate che il negoziante non è obbligato a farvi provare il capo (è esclusa in via generale per i capi intimi). Il nostro consiglio è di diffidare da chi non lo permette: in tal caso dovete essere ancora più scrupolosi sul controllo dell’etichetta e sulla verifica della taglia;

5 – sappiate che se nel corso dell’anno il commerciante accetta il pagamento con assegni, carte di credito e bancomat, è tenuto ad accettarli anche durante i saldi.

6- ricordate che gli sconti non fanno venire meno le garanzie in capo ai consumatori. Conservate sempre lo scontrino e nel caso di difetto che si evidenzia anche dopo l’acquisto avete diritto al cambio da parte del negoziante, anche se si tratta di bene usato.

La garanzia non copre, invece, il cambio di idea del consumatore: in questo caso è discrezione del commerciante assecondare o meno tale esigenza.

Per ogni eventuale informazione o segnalazione contattateci ai seguenti numeri: Movimento Consumatori Varese con sede in Varese Piazza F. De Salvo 5 telefono / fax 0332.810569.

1 luglio 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi