Varese

La poesia vista da Napoli. Libro presentato alla Feltrinelli

La copertina del volume curato da Spagnuolo

Antologia caldamente raccomandata a lettori padani. Sì, perchè può mostrare loro (al limite, abnche convincerli)  che anche sotto il Po ci siano cultura, ricerca, pluralità di prospettive poetiche.  Tutto questo si trova nelle pagine del corposo volume “Frammenti imprevisti”, curato dal critico e poeta napoletano Antonio Spagnuolo e pubblicato da Kairòs, associazione culturale ed editore partenopeo, pagine che propongono ai lettori (padani e non) una cinquantina di autori italiani contemporanei.

A parte la tangenza geografica, anche un altro elemento caratterizza l’opera curata da Spagnuolo: gli autori antologizzati sono mondi a sè, non accomunati da appartenenze a scuole e correnti. Così come l’opera non sceglie un taglio unitario con cui selezionare ed inquadrare gli autori. Siamo di fronte ad uno “scatto” forografico che “ferma” il mondo poetico di oggi, con autori laureati a braccetto di “absolute beginners” in un giro di pagina.

Una proposta interessante e, per certi versi, abbastanza spiazzante. Sarà presentata alla Feltrinelli di Varese, Corso Aldo Moro 3, giovedì 30 giugno, alle ore 18, dal poeta Vincenzo di Maro e dal direttore di Varesereport, Andrea Giacometti. Alcuni frammenti poetici saranno letti da Tiziana Faoro e Lilli di Stefano Busa.

30 giugno 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi