Regione

Scola nuovo arcivescovo, il Pirellone applaude

Il cardinale Angelo Scola

Grande gioia è estata espressa dai vertici del Pirellone alla notizia della nomina del cardinale Angelo Scola a successore del cardinale Dionigi Tettamanzi. A partire dal governatore della Lombardia, Roberto Formigoni.

Dichiara Formigoni: “Accolgo con grandissima gioia la nomina del nuovo Arcivescovo di Milano nella persona del cardinale Angelo Scola e sono grato al Papa Benedetto XVI per il dono che egli ci fa di un uomo di grande fede e profonda cultura”. “Sono certo – prosegue Formigoni – che il cardinale Scola saprà guidare con mano ferma e grande entusiasmo la nostra diocesi. Egli sarà per i credenti una guida e un punto di riferimento sicuro, per tutti i cittadini un interlocutore sempre disponibile. Benvenuto tra noi, Vescovo Angelo!”. “Nello stesso tempo – afferma ancora Formigoni – voglio esprimere un forte ringraziamento al cardinale Tettamanzi, per l’opera che ha svolto al nostro servizio nel corso di questi anni. Egli si è guadagnato un posto importante nella storia della diocesi di Milano e della Chiesa universale e soprattutto nei nostri cuori. Grazie Vescovo Dionigi!”.

“Commosso e felice”. Così si definisce l’assessore alla Famiglia, Conciliazione, Integrazione e Solidarietà Sociale Giulio Boscagli, commentando la nomina del cardinale Angelo Scola ad arcivescovo di Milano. “Devo moltissimo al cardinale Scola – spiega Boscagli -. Attraverso di lui ho incontrato molti anni fa l’esperienza cristiana nel movimento di Comunione e Liberazione, che ha segnato tutta la mia vita, compresa l’esperienza politica fatta a Lecco, per la quale abbiamo ricevuto da lui consigli sempre puntuali e preziosi”. “Prego il Signore – conclude Boscagli – perché lo sostenga nell’incarico che il Santo Padre gli ha affidato di guidare una diocesi grande e ricca di carismi, di iniziative di esperienze ecclesiali e sociali”.

Anche l’assessore alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Lombardia, il varesino Raffaele Cattaneo, commenta la nomina da parte del Papa dell’attuale patriarca di Venezia  Angelo Scola ad Arcivescovo di Milano.”Accolgo con gioia la notizia della nomina ad Arcivescovo di Milano di Monsignor Angelo Scola. Sono certo che saprà portare anche a Milano gli straordinari risultati che gli sono stati riconosciuti nelle diocesi che ha retto in questi anni grazie alla sua qualificatissima formazione teologica e alle sue eccezionali doti di pastore. Un ringraziamento va al Cardinale Dionigi Tettamanzi che in questi anni ha retto e guidato la diocesi. Con Monsignor Scola non mancheranno stimoli, insegnamenti e sostegno anche per chi è chiamato a testimoniare il Vangelo nel campo spesso complesso dell’impegno politico e della vita sociale”.

28 giugno 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Scola nuovo arcivescovo, il Pirellone applaude

  1. gimocchiverdi il 2 luglio 2011, ore 15:48

    BRAVO CATTANEO APPLICA IL VANGELO, E COMINCIA A GUADAGNARTI IL PANE CON IL SUDORE DELLA FRONTE E NON CON LA LOBBY DI COMUNIONE E LIBERAZIONE.

Rispondi