Varese

Chiara Giovani e l’amore. Non solo nipotini di Moccia

Finalisti di una precedente edizione

Il Premio Chiara Giovani 2011 promosso dall’Associazione Amici di Piero Chiara con il sostegno della Provincia di Varese, della Regione Lombardia, del Consiglio di Stato della Repubblica e Cantone Ticino, della Camera di Commercio di Varese, dei Comuni di Varese e di Luino, dell’Ufficio Scolastico Provinciale e di Prealpi Servizi è riservato a giovani nati tra il 1986 e il 1996, residenti in Italia e nella Svizzera italiana.

Il tema proposto quest’anno per il concorso è “Amore mio”, un tema all’apparenza che avrebbe dovuto mobilitare le truppe cammellate di fans di Moccia. E invece no. Tra i tanti giovani che hanno partecipato, studenti delle superiori, universitari e lavoratori, 280 da tutta Italia e dal Canton Ticino, sì certo, ci sono stati quelli che hanno inteso in senso molto prevedibile il tema, tanto zucchero e frasi da Baci Perugina. Ma numerosi partecipanti hanno coniugato il tema in termini originali, imprevedibili, anche divertentissimi. Spesso piacevolmente spiazzanti.

La propensione allo scrivere si conferma una caratteristica al femminile, le ragazze costituiscono il 70% degli scritti totali. Dalla Provincia di Varese sono pervenuti circa il 50% del totale dei racconti. I giovani scrittori frequentano per lo più le Scuole Superiori ed in particolare i Licei Scientifici e gli Istituti Tecnici-Commerciali: da qui infatti proviene ben il 70% dell’intero numero degli elaborati delle scuole.

Soddisfatta la giuria tecnica, presieduta dal raffinato grecista e latinista professor Raimondo Malgaroli, che è stato affiancato da Andrea Giacometti, Pier Paolo Pedrini, Marilena Goracci e Riccardo Prando. La giuria ha selezionato 34 racconti che sono stati pubblicati in un volume edito dall’Associazione Amici di Piero Chiara dal titolo “Amore mio”. Un simpatico volumetto che sarà presentato per la prima volta all’evento dell’1 luglio all’Eremo Santa Caterina, e che vedrà presenti, come ogni anno, autorità, giurati, scrittori, artisti e tanti fans del premio.

Ora la responsabilità passa ai 200 lettori italiani e ticinesi componenti della Giuria Popolare del Premio Chiara che formulerà le sue scelte, votando per 1 racconto. Dalle preferenze espresse, si formerà una graduatoria per i seguenti premi: 1° 500 euro offerti da Prealpi Servizi; 2° Consolle Nintendo Wii offerta da IPER La Grande I, Varese; 3° Gioiello DoDo offerto da Gioielleria Dino Ceccuzzi, Varese; 4° Macchina fotografica digitale offerta da Trony-Bernasconi, Varese; 5° Parure Faber-Castell offerta da Villa, Varese; 6° Occhiali da sole offerti da Aris, Varese.

I finalisti saranno invitati domenica 25 settembre 2011 alle ore 16,00 presso la Libreria Feltrinelli, Corso Moro, 3 Varese in un appuntamento condotto da Bambi Lazzati, una delle “menti” del premio, e dal direttore di Varesereport, Andrea Giacometti. Sarà un’occasione di conoscenza dei giovani scrittori, prima che la giuria popolare esprima il suo voto.

La premiazione dei vincitori avverrà a Varese domenica 16 ottobre 2011 alle ore 16, presso il Chiostro di Voltorre, Piazza Chiostro, 23 Gavirate (VA).

Ecco i finalisti:

“Amore mio” di Valentina ANILE – Viggiù (VA) del 1993, stud.

“Sulle nuvole” di Luisa BARBANTI – Capriasca (CH) del 1994, stud.

“Amore mio” di Federica BELLI – Rancio Valcuvia (VA) del 1993, stud.

“690 anni dopo” di Mattia BERTOLDI – Montagnola (TI) del 1986, univ.

“Amore mio” di Alessandra BUCCELLA – Varese del 1989, univ.

“Aperitivo con l’ombrellino” di Eleonora CACCIA – Lovere (BG ) del 1995, stud.

“Io, amore mio” di Giada CLERICI – Gorduno (CH) del 1993, stud.

“Il più grande gesto d’amore” di Marco COMOLLI – Sostegno (BI) del 1989, univ.

“Indelebile” di Sofia CROCI – Varese del 1992, stud.

“Me vs. Entropia” di Federica CURRO’ DOSSI – Gallarate (VA) del 1994, stud.

“Amore mio” di Giada FERRANDINA – Orino (VA) del 1994, stud.

“Il re di Samarcanda” di Alberto FERRARIO – Gavirate (VA) del 1995, stud.

“Vetro, 14.32” di Glenda GIUSSANI – Caidate di Sumirago (VA) del 1990, univ.

“Ti voglio bene anch’io” di Anxhela GJINI – Fagnano Olona (VA) del 1993, stud.

“Amore mio” di Alessandra LAMANNA – Arcisate (VA) del 1991, univ.

“Cavia 7 diventa Batuffolo” di Manuela LANCUBA – Corticiasca (CH) del 1992, stud.

“Amore mio” di Silvia LITTARDI – Santo Stefano al mare (IM) del 1988, univ.

“A-M-O-R-E-M-I-O” di Sara MALPETTI – Varese del 1991, univ.

“A scuola d’amore” di Susanna MARSIGLIA – Binago (CO) del 1991, lav.

“Il mio amore: l’Africa” di Sara MINAZZI – Varese del 1995, stud.

“Amore mio” di Sara PAGNAMENTA – Sonvico (CH) del 1996, stud.

“Cenere” di Laura PETAZZI – Trezzano (MI) del 1992, stud.

“L’ultima poesia” di Sandro PEZZELLE – Piovene Rocchette (VI) del 1990, univ.

“Il sogno rubato” di Tommaso PIETRI – Gazzada-Schianno (VA) del 1996, stud.

“Al di là del mare, la vita” di Chiara PIZZOLI – Busto Arsizio (VA) del 1992, stud.

“Non ti seguo Suor Adele” di Filippo POZZOLI – Merone (CO) del 1987, univ.

“2011: 150 anni d’amore” di Chiara PULICI – Venegono Superiore (VA) del 1993, stud.

“Amore mio” di Flavia RIZZATO – Malnate (VA) del 1995, stud.

“Lezioni d’amore per gatti siamesi” di Francesca SANTUCCI – Terracina (LT) del 1991, univ.

“Amore mio” di Michele SCAPINELLO – Morazzone (VA) del 1987, univ.

“Odisseo” di Elena SPINELLI – Morazzone (VA) del 1993, stud.

“Amore mio” di Matteo UBIALI – Ponte San Pietro (BG) del 1994, stud.

“Il graffito” di Federica UBOLDI – Appiano gentile (CO) del 1989, univ.

“Non è mai amore quello di cui si parla” di Martina ZANDONA’ – Cassano M. (VA) del 1992, stud

25 giugno 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Chiara Giovani e l’amore. Non solo nipotini di Moccia

  1. Luna il 18 dicembre 2012, ore 18:48

    Ma… Ma… Avete sbagliato a scrivere il mio anno di nascita!! :<

Rispondi