Arcumeggia

Arcumeggia, dopo l’allarme si muovono le istituzioni

E’ in arrivo un piano di interventi per recuperare e promuovere il borgo di Arcumeggia. Due sono le iniziative che stanno prendendo forma in questi giorni. La prima è la presentazione, ad un bando di finanziamento di Fondazione Cariplo, del progetto di Circuito culturale delle Valli del Verbano, in cui sono previsti interventi su affreschi e strutture. Il secondo è il rinnovo della convenzione per la valorizzazione del paese dipinto sottoscritta da Comune di Casalzuigno, Comunità montana Valli del Verbano e Provincia di Varese

Le opere si concentreranno sul recupero dei dipinti esterni agli edifici e la ristrutturazione delle ex scuole, locali che saranno poi adibiti a punto Iat – Informazione e accoglienza turistica – per assicurare un servizio al comune ed all’intero territorio. La quota di cofinanziamento di 130 mila euro assicurata da Provincia di Varese, inserita nel più ampio progetto di gestione del Circuito culturale delle Valli del Verbano, ha permesso di incrementare le risorse per il restauro del patrimonio artistico e architettonico. Il piano finanziario presentato in questi giorni in Fondazione Cariplo prevede dunque 330 mila euro per assicurare il risanamento dei beni di Arcumeggia.

Se Fondazione Cariplo giudicherà meritevole il progetto di Circuito culturale, presentato da Comunità montana, verranno effettuati gli interventi, indispensabili per la conservazione del paese dipinto e strategici per il programma di gestione e promozione delle risorse storico-culturali delle Valli del Verbano. Attraverso il circuito sarà possibile, oltre alla valorizzazione di Arcumeggia, ampliare i siti di interesse attualmente inseriti nei progetti di didattica museale e visite guidate, organizzare iniziative ed eventi per la riscoperta del patrimonio, interagire con istituti scolastici e universitari per promuovere la conoscenza e la valorizzazione del territorio.

La convenzione, che verrà siglata in questi giorni dai tre enti locali, testimonia inoltre il rinnovato impegno per la valorizzazione del borgo dipinto e la sinergia di intenti tra Provincia, Comunità montana e Comune. L’iniziativa congiunta, e ormai consolidata, prevede un investimento di circa 50 mila euro l’anno da dedicare a studi e pubblicazioni, organizzazione di mostre d’arte ed eventi di richiamo. 

“L’impegno di questa Amministrazione e degli altri enti locali per preservare e promuovere il borgo dipinto di Arcumeggia è evidente da cifre, progetti e convenzioni sopra citate frutto di incontri e decisioni avviate sin dal settembre 2010”, conclude il Sindaco Augusto Caverzasio. “Non si comprendono dunque le ragioni degli appelli allarmistici, lanciati in queste ultime settimane sulle pagine dei quotidiani, dalla presidentessa della Pro Arcumeggia. Provincia, ente montano e Comune stanno operando in collaborazione al fine di assicurare maggiori risorse possibili al restauro dei dipinti, mentre le dichiarazioni rilasciate lasciano intendere che non sia stata avviata alcuna iniziativa concreta per realizzare gli interventi di restauro”.

23 giugno 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi