Varese

“Le piazze del mondo”, la festa più united colors

La presentazione questa mattina alle Acli di Varese:

Una manifestazione che ogni anno richiama l’attenzione sulla possibilità di una convivenza, anche a Varese, ricca di culture e sensibilità diverse. Tornano nel capoluogo, domenica 26 giugno, dalle 10 alle 20, “Le piazze del mondo”, una grande festa organizzata dal Coordinamento Migrante Varese. Il tema centrale della giornata sarà: “L’Europa e le rivolte dsel Maghreb. Nuovi scenari di cooperazione ed integrazione nel Mediterraneo”.

Nel cuore della città, tra piazza Monte Grappa e Piazza Podestà (e Corso Matteotti), torneranno gli appuntamenti e gli stand che richiamano un pubblico sempre numeroso. Come dicono gli organizzatori, le tante sigle che compongono il coordinamento, “in un alternarsi di eventi e incontri nel giorno di festa, i volti delle donne e degli uomini, dei giovani e dei bambini – delle famiglie di tutto il mondo – si incontrano per formare i colori della pace. Ricreiamo nel cuore della città la vivacità e la ricchezza delle grandi piazze del mondo: luoghi dove le persone, le loro storie, le culture, le religioni sono i tanti linguaggi che, per quanto diversi, esprimono sempre il desiderio di relazione e di conoscenza”.

Protagonisti dunque saranno i popoli del mondo che, per una giornata, porteranno in piazza colori e allegria, ma anche riflessioni su quello che accade a livello locale e anche nel mondo. Così alla mattina della domenica (ore 11) in piazza Monte Grappa sarà la volta di floklore e colore con spettacoli, musica, danze e sfilate. In piazza Podestà e corso Matteotti si parlerà invece dei popoli e delle associazioni, ma anche di promozione sociale, welfare e servizi ai cittadini. Alle 12 per tutti aperitivo dal mondo.
Per tutta la giornata ci sarà l’animazione per i più piccoli con la giocoleria acrobatica con i “macedonia tzigani” e i “folletto giramento” .
In piazza Monte Grappa, nel pomeriggio, si prosegue con danze e folklore dalle 14 in avanti. Alle 16 una tavola rotonda su “L’Europa e le rivolte del Maghreb”: nuovi scenari di cooperazione e di integrazione nel mediterraneo. Alle ore 18,30 concerto con i “Blak in choir” jam session e tuttinfesta. La rete delle botteghe varesine, invece, sarà in piazza per tutta la giornata con uno stand del commercio equo e solidale per aggiungere un ingrediente fondamentale nella colorata domenica proposta ai varesini.

22 giugno 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi