Varese

Cambia rotta la Fiera di Varese post-Giordano

Parte la nuova legislatura in Comune. Nuove deleghe, nuovi assessori. E, soprattutto, cambi di rotta. Tra le prime iniziative che registrano un cambiamento considerevole, la Campionaria di Varese. Uscito di scena l’ex assessore al Commercio, finiano doc, Salvatore Giordano, la Fiera di Varese cambia gestione.

Tante le novità che si preannunciano per l’edizione di quest’anno, in programma, come sempre alla Schiranna, dal 10 al 18 settembre, a partire dall’organizzazione che da questa edizione è passata dalla Ciesse servizi srl alla Manazza Gefra srl di Cassolnovo (Pv), una storica azienda specializzata nell’organizzazione e gestione, ma anche nell’allestimento di eventi fieristici.

Sono aperte le iscrizioni alla Fiera di Varese, che si presenta con una nuova formula. I punti di forza della manifestazione fieristica saranno un percorso obbligato che permette a tutti gli espositori di ricevere l’attenzione di tutti i visitatori; aree espositive tematiche per specializzare la merceologia e concentrare l’attenzione del pubblico, articolate nei settori arredo e casa, risparmio energetico, sapori e prodotti tipici locali e nazionali; un ricco programma di eventi collaterali; azioni dirette a promuovere la cultura della qualità e della convenienza in Fiera per il consumatore.

La Fiera di Varese, con oltre 60.000 visitatori e la presenza di 260 espositori, conferma essere il più importante e visitato evento fieristico del varesotto e dell’alto milanese.

20 giugno 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti a “Cambia rotta la Fiera di Varese post-Giordano

  1. Carlo Andreoletti il 3 settembre 2011, ore 17:15

    Ma siamo così convinti che i nuovi organizzatori sono all’altezza della situazione? Dai primi passi della nuova organizzazione vissuti da espositore e da rappresentante della associazioni temo che rimpiangeremo alla grande il Bergamasco volante. Speriamo in bene

  2. Ester il 4 settembre 2011, ore 10:29

    Questi nuovi sono un vero disastro speriamo in bene

Rispondi