Regione

Tosi (Pd): riforma trasporto sulle spalle dei pendolari

Il consigliere Pd Stefano Tosi

Dura la reazione del gruppo Pd in Regione alle dichiarazioni del presidente Formigoni e dell’assessore Cattaneo rispetto alla riforma del trasporto pubblico locale che ha avuto l’ok della giunta regionale.

Dichiara il consigliere regionale Pd, il varesino Stefano Tosi: “Dire che la riforma del trasporto pubblico locale è a costo zero, come fa oggi Roberto Formigoni, è un’evidente manipolazione della verità, come ben sanno tutti i pendolari lombardi che dal primo di agosto si troveranno a pagare tariffe più alte del 25% rispetto all’inizio del 2011″.

Continua il consigliere Pd: “È anche scorretto dire che il tutto è avvenuto senza riduzione del servizio, perché il trasporto su gomma ha subito un po’ ovunque tagli dolorosi delle corse. Gli 82 milioni in meno per il 2011 incideranno quindi sulla quantità e anche sulla qualità del servizio, perché tra le voci ridimensionate ci sono anche la sostituzione dei vecchi autobus e gli investimenti per lo sviluppo del trasporto pubblico locale”.

“Quindi, discuteremo della riforma in commissione e in Consiglio - conclude Stefano Tosi -, ma partendo dal principio che tagli sul trasporto pubblico e il conseguente aumento delle tariffe non vanno nella direzione di ridurre il traffico privato e quindi l’inquinamento atmosferico, come invece sarebbe necessario fare”.

16 giugno 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi