Varese

Referendum, i comitati lanciano le ultime iniziative

I comitati referendari spiegano le ultime iniziative

Il messaggio dei comitati varesini è chiaro: domenica 12 e lunedì 13 giugno si vota sì per fermare il nucleare e la privatizzazione dell’acqua. Un messaggio che i comitati referendari varesini ribadiranno nei prossimi due giorni con concerti, animazioni, spettacoli, banchetti, volantinaggi, flash mob e altri eventi a sorpresa in città.

La vera e propria chiusura della campagna referendaria avverrà giovedì 9 giugno con “Il Sì suona!”: in piazza Podestà dalle 16.30 alle 23.30 si alterneranno animazioni per bambini, performances antinucleari a cura dei Macedonia Tziganì, uno spettacolo di giocoleria infuocata “Piromaniac Happy Fireshow” e concerti con i gruppi The Jacked, I Rimalavoglia, Faltrack, Ovella Negra Reggae, The Resistence, Funkustik. All’ora dell’aperitivo “Aperiacqua”: assaggi di acqua per riconoscere quella del rubinetto e quella in bottiglia.

Sabrina Gerbino, Dino De Simone e Riccardo Conte interverranno tra un gruppo musicale e l’altro per spiegare rispettivamente i quesiti sulle risorse idriche, sull’energia atomica e sul legittimo impedimento.

Chiuderà la serata, infine, lo spettacolo degli Idrofoni: Pietro Pirelli, Carlo Forcolini, Alberto Maroni Biroldi, Francesca Morandi proporranno una performance di suoni, vibrazioni e percussioni con l’acqua. “Vogliamo riempire la città di colori e allegria per ricordare a tutti l’appuntamento del referendum – spiegano i rappresentanti dei comitati varesini “2 Sì per l’acqua bene comune” e “Vota Sì per fermare il nucleare” -. In ballo ci sono tutela dell’ambiente, democrazia e scelte economiche più vantaggiose”.

I sostenitori sfrutteranno tutte le occasioni fino a venerdì a mezzanotte (quando scatterà il silenzio elettorale) per sensibilizzare ed informare: dal volantinaggio al mercato giovedì ad un banchetto venerdì in piazza Podestà dalle 9.30 alle 23. E poi uno striscione itinerante che attraverserà a sorpresa luoghi simbolici o affollati di Varese, un altro flash mob in preparazione per venerdì e addirittura una zombie walk!

“Il dato più significativo – dicono Alberto Minazzi e Sabrina Gerbino, tra i promotori locali – è la mobilitazione enorme che c’è tra cittadini comuni, pensionati, studenti, professionisti. Ci hanno contattato gruppi di ragazzi per organizzare concerti e aperitivi, anziane signore che vogliono volantinare per i quartieri, postini, giornalisti, installatori di pannelli solari, insegnanti e moltissimi altri che hanno chiesto materiale da diffondere. La sede di piazza De Salvo 8 che ci sta ospitando in queste settimane è stata veramente presa d’assalto: un segnale straordinariamente positivo, perché questa deve essere una battaglia di tutta la cittadinanza”

Venerdì saranno molte anche in provincia le iniziative di chiusura della campagna referendaria: per rimanere aggiornati è possibile consultare i blog sicontroilnuclearevarese.blogspot.com e acquapubblicavarese.wordpress.com

8 giugno 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi