Varese

Consiglio, si parte il 16. Tempi stretti per la giunta

Nuova legislatura al via

Mantiene le promesse il sindaco Attilio Fontana: giunta in tempi stretti. E se questo fino ad oggi poteva essere solo un’ipotesi, ora diventa una certezza. E’ stata infatti convocata la prima seduta del Consiglio comunale, il 16 giugno alle ore 20.45. Per quella data la squadra di giunta deve essere stata già formata, gli assessori pronti e le deleghe distribuite tra i partiti della maggioranza. Non solo: per quella data anche i partiti dell’opposizione devono avere deciso i capigruppo, in particolare il Pd.

Cinque gli argomenti iscritti all’ordine del giorno della prima seduta della nuova legislatura: la convalida di sindaco e consiglieri comunali, l’elezione del presidente del Consiglio, il giuramento del sindaco, la comunicazione della composizione della giunta, la comunicazione dei gruppi consiliari, l’elezione della Commissione elettorale.

A quindici giorni dal ballottaggio che ha “benedetto” il Fontana bis, tutto riparte. Sarà prevalsa una delle due posizioni all’interno della maggioranza: sei assessori al Pdl e tre al Carroccio (tesi Pdl) oppure quattro assessori alla Lega Nord e cinque al Pdl (tesi Lega). E a quel punto, è facile che anche le poltrone di sottogoverno siano state assegnate, con la conseguenza che si capirà in maniera definitiva se l’Udc sarà in maggioranza o all’opposizione.

Anche sul fronte del Pd, le cose saranno state risolte. E si sarà stabilito se, per quanto riguarda il principale partito d’opposizione, il Pd, a svolgere il ruolo di capogruppo sarà il candidato sindaco Luisa Oprandi o il recordman di preferenze, e capolista Pd, Fabrizio Mirabelli. Insomma, quando inizierà la prima seduta del Consiglio, le incognite oggi ancora sul tavolo saranno state spazzate via.

8 giugno 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi