Regione

Treni, assessore Cattaneo: il Pd scopre l’acqua calda

L'assessore Raffaele Cattaneo

L’assessore regionale Raffaele Cattaneo non ci sta. E le canta al consigliere regionale del Pd, Stefano Tosi. “Il consigliere Tosi scopre l’acqua calda quando afferma che servono investimenti cospicui per migliorare il servizio perché è quello che in Regione Lombardia sosteniamo ormai da molti mesi”. Questo il commento dell’assessore alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Lombardia Raffaele Cattaneo alle dichiarazioni del consigliere regionale Stefano Tosi.

“Per questo motivo – continua l’assessore – Regione Lombardia si è battuta più di tutti per evitare i tagli imposti dalla manovra finanziaria in modo da potere proseguire nel percorso dimiglioramento del servizio basato sugli investimenti. Ci dica dunque Tosi se reputa che 70 corse in più che partiranno dal prossimo 12 giugno in Lombardia, 443 nuove corse attivate negli ultimi 23 mesi e 250 milioni di euro di autofinanziamento aggiuntivo per l’acquisto di nuovi treni grazie a Trenord sono cosa di poco conto in un momento in cui vengono destinate minori risorse per il trasporto pubblico locale. E dica soprattutto con chiarezza se all’aumento delle tariffe, il Pd preferisce il taglio dei servizi come stanno facendo tutte le altre Regioni a cominciare da quelle governate dal centrosinistra”.

6 giugno 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi