Regione

Orario estivo dei treni. Cattaneo: “nessun taglio”

L’avvio del servizio della linea S9 tra Milano e Albairate, 70 corse nuove, 64 prolungate e 33 velocizzate. Queste le principali novità dell’orario estivo del trasporto ferroviario regionale, in vigore da domenica 12 giugno, che è stato presentato oggi dall’assessore alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Lombardia, Raffaele Cattaneo e dall’amministratore delegato di Trenord, Giuseppe Biesuz.

“Anche per il cambio orario di giugno, come è avvenuto per quello di dicembre – ha detto Cattaneo – possiamo dare notizie positive ai pendolari lombardi: nonostante la riduzione delle risorse, Regione Lombardia non ha tagliato alcun servizio, ma ha voluto proseguire nel percorso di potenziamento, nell’introduzione di nuove corse e nel perfezionamento dell’orario. Un impegno che, dal 3 agosto 2009 con la nascita di Tln, in meno di due anni, ci ha consentito di attivare 443 nuove corse. Un impegno concreto per aumentare le opportunità per i nostri viaggiatori”.

Un risultato che è venuto dopo la sottoscrizione di 7 accordi sottoscritti a valle di 18 riunioni. “Accordi – ha sottolineato l’assessore – firmati dagli Enti locali, dai gestori del servizio e anche dai rappresentanti dei pendolari. Un metodo che seguiamo perché vogliamo dare al territorio quel che il territorio ci chiede”.

Per quanto, però, riguarda la nostra provincia, e in particolare la tratta Luino-Gallarate, nel mese di agosto la circolazione dei treni sulla tratta verrà interrotta per consentire lavori di manutenzione sulla linea che hanno l’obiettivo aumentare gli standard di qualità e sicurezza della rete. I lavori riguarderanno l’armamento e l’adeguamento delle linee di tensione elettrica e delle gallerie sulla tratta Luino-Pino-Tronzano, il ripristino delle scarpate e delle tratte in trincea fra Laveno e Luino e l’eliminazione di eventuali interferenze con la linea di trazione elettrica. Il servizio sarà comunque garantito attraverso autobus sostitutivi.

6 giugno 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi