Sport

Campionato italiano, 94 regate sul Lago di Varese

Un momento delle gare odierne

Chiuso il primo atto del Campionato Italiano Ragazzi, Under 23, Esordienti e Adaptive in scena a Gavirate, sul Lago di Varese. 94 le regate che hanno animato la prima giornata dell’evento tricolore. I 1022 atleti fisici hanno iniziato a muovere i primi passi verso la conquista dei titoli in palio.

La giornata è stata aperta alle 8.00 sotto una pioggia battente, nel pomeriggio timido sole sul campo. Alle 8.30 il via ufficiale del programma con le regate della mattinata, quelle riservate alle fasi di qualificazione. Sono state prove controllate, quasi nessuno ha portato le imbarcazioni ai massimi regimi. I tecnici hanno deciso di lasciare spazio alla tattica con lo scopo di studiare gli avversari per la giornata delle grandi finali. Le 56 prove della mattinata hanno permesso di chiudere il primo blocco di gare alle 12.55.

Due ore di pausa e, alle 15.00, di nuovo tutti ai remi per altre tre ore di gare: i recuperi. Prove completamente differenti rispetto a quelle della mattinata. Ritmi molto più sostenuti e tifo da stadio sulle rive di Gavirate. Queste regate rappresentavano la vera ed ultima opportunità di qualificazione per le finali, gare che assegneranno i titoli di Campioni d’Italia.

La prima giornata, chiusa alle 18.05, ha visto sul Lago di Varese ben 94 regate. Dura prova per il comitato organizzatore che è riuscito a reggere i ritmi senza deludere le società italiane.

Domani, 5 giugno, giornata conclusiva con semifinali e finali. Le gare prenderanno il via alle 7.30, alle 9 la cerimonia d’apertura e, alle 9.30, le finali. Sarà una lunga cavalcata fino a metà pomeriggio, nessuna pausa prevista dal programma. Grande attesa per l’assegnazione dei titoli in palio, in poche ore si giocheranno le sorti di un anno di preparazione.

4 giugno 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi