Musica

Fabbrica del Canto a Varese per 150 anni Unità

Torna la Fabbrica del Canto, rassegna internazionale di musica corale che con l’edizione 2011 festeggia vent’anni di attività e il 150° anniversario dell’unità d’Italia. A ospitare il festival sarà la provincia di Varese con 11 concerti in 10 città dal 7 al 19 giugno: Varese, Bardello, Busto Arsizio, Cassano Magnago, Gallarate, Gavirate, Gerenzano, Lonate Pozzolo, Olgiate Olona e Uboldo. Un’intervista sull’edizione 2011 si trova You Tube (http://www.youtube.com/user/JubilateLegnano).

La prima tappa de La Fabbrica del Canto nella provincia di Varese è a Uboldo, martedì 7 giugno alle ore 21, al Cine Teatro San Pio Sala della Comunità. In quell’occasione si esibirà il gruppo indonesiano Parahyangan Catholic University Choir, con una proposta musicale centrata su un repertorio sacro. Giovedì 9 giugno due appuntamenti: alle ore 21 nella Sala Consiliare di Gavirate, ci saranno i coristi olandesi del gruppo The Gents, per la prima volta in Italia, che intratterranno il pubblico con musica sacra, folk, ma anche pop, jazz e arrangiamenti originali; mentre a Uboldo, al Cine Teatro San Pio Sala della Comunità, canteranno gli argentini Estudio Coral Meridies, che nel 2009 sono stati scelti per rappresentare la tradizione corale latino-americana al Concorso Internazionale per Cori da Camera di Marktoberdorf, in Germania.

Due concerti nella provincia di Varese anche venerdì 10 giugno. A Cassano Magnago, alle ore 21 alla Chiesa Santa Maria del Cerro, esibizione del coro femminile ungherese Pro Musica Girls’ Choir, che, apprezzato in tutto il mondo, ha ricevuto diversi riconoscimenti, tra cui il primo premio al concorso della BBC nel 2004. Gallarate ospiterà gli olandesi The Gents, nella Basilica Santa Maria Assunta alle ore 21. Tappa del festival a Olgiate Olona, lunedì 13 giugno nella Chiesa di San Giovanni alle ore 21, dove il gruppo armeno Hover Chamber Choir, formato dai migliori allievi del Conservatorio di Yerevan, metterà in scena opere contemporanee che legano le qualità vocali e musicali alla drammaturgia.

Martedì 14 giugno la kermesse giunge a Busto Arsizio, nella Chiesa de Redentore alle ore 21, dove gli inglesi Joyful Company of Singers, già presente all’edizione del 2002, si distingueranno per virtuosismo e intensità interpretativa.

Anche Bardello, mercoledì 15 giugno alle 21 nel Convento delle Suore di Nostra Signora degli Apostoli, ospiterà la ventesima edizione de La Fabbrica del Canto con il concerto degli Hover Chamber Choir in arrivo dall’Armenia, vincitori dell’Armenian Music Award nel 2004 e nel 2010.

Giovedì 16 giugno, la rassegna di musica corale fa tappa a Varese, al Teatrino “Gianni Santuccio” alle ore 21, con il concerto del quartetto Realtime, che proporrà rock and roll, “lock and ring”, il cosiddetto “barbershop style” e il jazz moderno.

Performance di musica contemporanea a Lonate Pozzolo, sabato 18 giugno alle ore 21, in Piazza Parravicino, con il coro femminile Arctic Light, che più volte ha cantato per i membri della famiglia reale svedese.

Nella provincia di Varese, La Fabbrica del Canto conclude i concerti in programma per l’edizione 2011 a Gerenzano, domenica 19 giugno all’Auditorium “G. Verdi” alle ore 21, del coro maschile Realtime, medaglia d’oro al concorso internazionale della Barbershop Harmony Society di Salt Lake City.

Anche per la ventesima edizione de La Fabbrica del Canto la musica si lega alla solidarietà: dopo aver terminato di costruire la scuola di Dar Es Salaam in Tanzania, i fondi raccolti in ciascuno degli 11 concerti saranno destinati alle popolazioni delle favelas argentine. Grazie al sostegno del pubblico, l’opera dei Frati Minori Conventuali e di Padre Giorgio potrà continuare la sua missione.

Ad assistere alle maratone corali ci saranno i principali esponenti della Federazione Mondiale di Musica Corale (IFCM), tra cui il presidente Michael J. Anderson. Gli illustri ospiti dell’IFCM hanno programmato uno dei loro incontri proprio in Italia per partecipare a La Fabbrica del Canto, manifestazione riconosciuta a livello internazionale.

A La Fabbrica del Canto parteciperanno anche venti volontari, studenti dell’Istituto superiore statale “Carlo Dell’Acqua”, del Liceo scientifico e classico “Galileo Galilei” di Legnano e del Liceo scientifico “Cavalleri” di Parabiago (Mi) che avranno modo di praticare le lingue straniere grazie all’interazione con i 200 coristi.

Nel corso della ventesima edizione, La Fabbrica de Canto rende omaggio al 150° anniversario dell’unità d’Italia, culla della musica polifonica. “Abbiamo voluto celebrare l’unificazione italiana – commenta Carlo Leonardi, presidente dell’Associazione Musicale Jubilate – pubblicando in ogni brochure e programma della rassegna il tricolore, elemento grafico dal grande valore simbolico. È nel nostro Paese che si è sviluppata la musica corale ed è qui, a Legnano, che è nata la Fabbrica del Canto”. Da cinque anni, La Fabbrica del Canto riceve la medaglia d’oro del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, come riconoscimento dei meriti artistici.

2 giugno 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi