Varese

Festeggiare? Maggioranza prima divisa, poi si ricompatta

Foto di gruppo per la maggioranza

Come celebrare la vittoria di Palazzo Estense? Come brindare per il risultato che fa di Varese l’ultima roccaforte della coalizione Pdl-Lega Nord? Interrogativi che si sono posti subito dopo che la vittoria del sindaco Fontana è stata ufficiale. Ma la scelta di festeggiare sepratamente gettava qualche ombra sul futuro operato della maggioranza a Varese.

Sì, il centrosinistra si era subito rivelato più compatto. “Si va al Bologna”, aveva detto, con piglio autorevole, Luisa Oprandi mentre gli esponenti di Pd, Sel, Idv e lista civica consumavano un fresco aperitivo in piedi al Caffè Bosisio, con contorno di olive ascolane e altre delizie. Al contrario, il centrodestra era apparso subito diviso. Il Carroccio optava, deciso, per la locanda dello Hobbit di Barasso, posto tranquillo, grandi tavolate, ottima birra. E il Pdl? Qualche dubbio, un po’ di esitazione, la scelta di andare, da soli, altrove.

Festeggiare un po’ da “separati in casa”. Una decisione che poteva apparire foriera di nubi sulla futura governabilità. Ma tutto si può aggiustare. Appuntamento per l’aperitivo al Biffi, sotto la sede del Carroccio, in piazza Podestà. Leghisti e pdellini seduti vicini, ma ipotesi di dividersi in serata. Senonché, un intervento del sindaco Fontana ha messo a posto le cose. Qualche parola a Piero Galparoli, e la serata è stata ricucita. Così è successo che tutta la maggioranza ha festeggiato insieme. Invisto allargato anche all’Udc?

- FOTOGALLERY

30 maggio 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi