Varese

Concerto di gala tricolore per bande. A Villa Mylius

Un momento del concerto a Villa Mylius

Si presta davvero, come location di eventi, Villa Mylius, un edificio che affaccia su un parco stupendo, una villa che sarà la futura sede della proposta culturale dello chef Gualtiero Marchesi. Questa domenica ha offerto le quinte per un affollato “Concerto di gala”, che ha visto riuniti, sotto l’abile bacchetta del maestro Alessandro Ancellotti, alcuni corpi bandistici di fama della nostra provincia. Tanti i varesini che sono accorsi in questa giornata calda e ventilata, compresi il sindaco di Varese Attilio Fontana, accompagnato dal figlio, l’assessore Gladiseo Zagatto e il segretario cittadino della Lega Carlo Piatti.

Ad offrire brani musicali agli appassionati che li hanno applaudito calorosamente, una super banda fornata dal Corpo Musicale G. Puccini di Lavena Ponte Tresa, dal Corpo Musicale Libertà della Rasa di Varese, dalla Filarmonica Concordia di Leggiuno, dal Corpo Musicale di Gemonio, dalla Filarmonica Caravatese di Caravate. Non mancava neppure il gonfalone chiaro dell’Anbima (Associazione Nazionale Bande Italiane Musicali Autonome). Al concerto di gala a Villa Mylius erano presenti parecchi anziani, ma soprattutto tante famiglie, che hanno ascoltato i dieci brani proposti.

Programma ricco e sfaccettato, che andava dalla colonna sonora del film “Il Gladiatore” (di Frank Bernaerts) ai più tricolori Verdi e Puccini, ma è stato fatto pure un omaggio al gruppo degli Abba. Un concerto che, fatto accanto alla Villa, si poteva già godere all’ingresso del parco, tanto fiato ci hanno messo i musicisti, che con questo appuntamento intendevano celebrare, a modo loro, i 150 anni dell’Unità d’Italia.

29 maggio 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi