Varese

Fontana: non sarò al corteo garibaldino. Troppe polemiche

Un momento della manifestazione dello scorso anno

Dopo avere deciso di partecipare alla manifestione che celebra la battaglia di Biumo del 26 maggio 1859, il sindaco Fontana ha poi cambiato idea. Il corteo garibaldino parte oggi, sabato 28 maggio, alle ore 17.30, da piazza Repubblica, per raggiungere, con bandiere, gonfaloni, divise, piazza del Garibaldino, dove viene deposta, ai piedi del monumento, una corona. Un corteo garibaldino al quale Fontana, candidato sindaco al ballottaggio per il centrodestra, aveva annunciato di volere partecipare. 

Come hanno chiarito gli organizzatori, Fontana era stato invitato a partecipare. Ma, a differenza di occasioni simili precedenti, questa voilta Fontana aveva accettato e aveva dichiarato di partecipare al corteo insieme al vicesindaco Giorgio De Wolf. Ma in giornata, Fontana ha cambiato idea. “Sì, avevo deciso di partecipare, ma ho poi cambiato idea”. Per quale ragione? “Perchè sono sorte troppe polemiche – dichiara Attilio Fontana -, perchè sono stato accusato di partecipare per fare campagna elettorale. A questo punto ho scelto di non partecipare”.

Dunque, come conferma lo stesso sindaco, al corteo garibaldino sarà presente, a rappresentare il Comune, il vicesindaco Giorgio De Wolf.

28 maggio 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Fontana: non sarò al corteo garibaldino. Troppe polemiche

  1. ROBERTO GERVASINI il 28 maggio 2011, ore 20:24

    E ha fatto bene a stare a casa. Per il sottoscritto la giornata è stata fantastica:
    Alle 9,30 in Piazza Podestà ho chiamato una pattuglia di vigili per far togliere i manifesti abusivi di Fontana ancora attaccati al palco del comizio e quindi abusivi. Dieci minuti dopo ho scoperto che la piazza era stata data in contemporanea a noi per la manifestazione e al Centro Gulliver fino alle 19.oo
    Niente male. Chiamati funzionari del Comune han dovuto cedere quelli del Gulliver e son andati via un’ora prima. Poi ho fatto la prova microfono. ho urlato per una dozzina di volte ” Garibaldi era un ladro di Cavalli ” tra le risa di molti.
    Non capisco, lo dice sempre il Sindaco Fontana e non ride mai nessuno.
    Barion è stato spendido nel discorso dove ha distribuito un po’ di baionettate garibaldine a tutti. W l’Italia

Rispondi