Varese

Verso il voto: Confcommercio sostiene Fontana

Il sindaco Attilio Fontana

Il sindaco Attilio Fontana è stato invitato da Confcommercio Ascom Varese a due incontri con residenti e commercianti, il primo domani a Biumo Inferiore, il secondo giovedì in centro.
 
Nel quartiere di Biumo sono stati gli stessi cittadini, coinvolgendo i commercianti della zona, a chiedere di poter incontrare il sindaco: è stato così organizzato un aperitivo musicale, domani alle ore 18 nella Piazza della chiesa S. Pietro e Paolo.

L’incontro di giovedì sarà invece alle ore 19.45 al Caffè Zamberletti di corso Matteotti durante il quale una cinquantina di esercenti del centro storico consegnerà al sindaco una sorta di sintesi sulle necessità del commercio a breve termine, ed un’analisi più dettagliata con progetti e ipotesi di sviluppo del settore visti nel lungo periodo.
 
“Grazie ai commercianti per entrambi gli inviti – spiega Fontana -: parteciperò molto volentieri, ascoltando le loro esigenze come abbiamo cercato di fare in questi anni. Il commercio, soprattutto di vicinato, sarà sempre un punto di forza in questa città che cercheremo di valorizzare!”
 
“Abbiamo accolto le richieste di tanti commercianti – dichiara il presidente Confcommercio Ascom Varese, Giorgio Angelucci – desiderosi di parlare direttamente con il Primo Cittadino dei problemi del commercio varesino. Ecco perché è nata l’idea dell’aperitivo con il sindaco Fontana, per una chiacchierata informale sui temi caldi della categoria, in un periodo di crisi che perdura da troppo tempo. A Fontana consegneremo un documento contenente suggerimenti, punti di vista e necessità sia nell’ottica del breve periodo che con uno sguardo al futuro”.

24 maggio 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti a “Verso il voto: Confcommercio sostiene Fontana

  1. Roberto Di Giandomenico il 24 maggio 2011, ore 20:24

    E’ naturale…..una città morta, turisticamente parlando, non poteva che sostenere Fontana.
    Fortunatamente a Varese la disoccupazione si sente ancora poco, grazie agli svizzeri che piaccia o non piaccia, continuano sostenere moltissime famiglie che anche nel commercio riversano i loro guadagni.
    Auguratevi che il “Bignasca” non riesca nel proprio intento altrimenti voglio proprio vedere i bilanci dei vostri esercizi commerciali sostenuti dalle politiche inesistenti della giunta Fontana.
    Auguroni.

  2. ETTORE il 25 maggio 2011, ore 06:23

    MI CHIEDO: COME SI FA A SOSTENERE UN SINDACO E UN’ AMMINISTRAZIONE LEGHISTA CHE DA ANNI AL GOVERNO NULLA HA FATTO PER RENDERE ONORE ALLA CITTA’ DI VARESE.
    ALCUNI ESEMPI: UN TURISTA, ARRIVANDO O CON LE FERROVIE NORD O CON QUELLA DELLO STATO, NEI DUE PIAZZALI TROVA SOLO DESOLAZIONE: BUCHE, SOSTE NON RISPETTATE E SI SA: E’ IL PRIMO IMPATTO QUELLO CHE CONTA! E NON PARLIAMO DELLE SCRITTE SUI MURI E DI TANTE ALTRE COSE. ilpunzecchiatore

Rispondi