Varese

D’Aula: piazza Repubblica, elogio a Forze dell’ordine

Piazza Repubblica

Dopo il grave episodio di ieri, a piazza Repubblica, dove un controllo anti-droga ha suscitato uno scontrio con le Forze dell’ordine, dalla giunta comunale, per bocca dell’assessore alla Sicurezza Fabio D’Aula, è venuto un elogio alle forze dell’ordine, agli agenti della Questura e della Polfer. “A loro va il plauso per avere risolto ieri una situazione di spaccio in Piazza Repubblica, dimostrando la capacità, la rapidità e l’efficienza del sistema di sicurezza integrata realizzato sinergicamente sul nostro territorio”.

Continua D’Aula: “L’episodio conferma anche come siano indispensabili i recenti investimenti per il potenziamento della videosorveglianza, dell’interconnessione della videosorveglianza e della video-analisi intelligente, investimenti i cui frutti concreti si vedranno a brevissimo e che consentiranno un più efficace controllo sul territorio ed un  più efficace contrasto a fenomeni analoghi”.

Conclude l’assessore alla Sicurezza: “Lo spaccio di sostanze stupefacenti merita, comunque, ancora, una specifica azione di contrasto ed è stato utile e lungimirante prevedere nel nuovo regolamento della Polizia Locale – come ho fortemente sostenuto, superando la netta opposizione della sinistra – la possibilità di istituire appositi nuclei cinofili  della Polizia Locale, L’istituzione dell’unità cinofila antidroga diventa a questo punto una priorità da sviluppare con il potenziamento dell’organico della Polizia Locale”.

“Infine, va osservato che – in merito al problema degli extracomunitari che giungono nel nostro paese senza prospettive e diventano facili prede della criminalità -  si tratta di un problema nazionale ed europero: l’Europa  non può più bendarsi gli occhi e occorre che le leggi sulla sicurezza non vengano più osteggiate”, dice l’assessore D’Aula.

13 maggio 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi