Varese

Piazza Repubblica, al via la sicurezza “partecipativa”

La presentazione in Comune del nuovo sistema

Un sistema di videosorveglianza innovativo e sofisticato. Era rimasto bloccato perchè in attesa di tutte le autorizzazioni previste del Garante della Privacy. Ora si è acceso il semaforo verde e il sistema può entrare in funzione. Si chiama “Sinecura”, sarà attivo dal mese di giugno e manterrà il suo carattere sperimentale. “Un progetto per la sicurezza cittadina che ha un carattere esemplare – dichiara il sindaco Attilio Fontana -, al punto che diverse città stanno guardando ad esso con interesse, a partire dal sindaco della capitale, Gianni Alemanno”. Un sistema di sicurezza definito “partecipativo”, dato che punta anche sulla consenso del cittadino. Un sistema di grande efficacia, come sottolinea l’assessore alla Sicurezza, Fabio D’Aula,  ”un sistema che ci rende fieri, perchè tutela la sicurezza dei cittadini nel rispetto della loro privacy”.

In pratica, questo progetto sviluppato dalla Electron Italia, una società Finmeccanica che si dedica ai temi della sicurezza. Il progetto si fonda sul sistema Buethoot (in futuro potrà essere impiegato anche il Wi-Fi), e in caso di pericolo sarà sufficiente schiacciare un tasto del cellulare. Questo gesto attiverà le telecamere della piazza, sono quattro e ruotano a 360 gradi, che andranno ad inquadrare il cittadino che ha chiesto soccorso. A questo punto starà alle Forze dell’ordine decidere se e come intervenire, con un criterio selettivo che garantisce contro abusi del dispositivo.

Le immagini, in questo momento, arriveranno alla Polizia Locale e alla Questura, ma in un secondo momento, quando le Forze dell’Ordine saranno messe in rete, anche a Guardia di Finanza e Carabinieri.  Per usufruire di questo sistema ci si deve collegare al sito del Comune, da cui scaricare un applicativo che rende possibile la chiamata.

Come spiegano gli esperti di Electron Italia, si tratta di un modo per affrontare la gestione del rischio, facendo proprio di Varese un laboratorio speromentale per l’ultima frontiera della sicurezza.

10 maggio 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi