Varese

Molinari (Pd): sì al federalismo. Purchè sia solidale

“Non lasceremo indietro nessuno” è il titolo del confronto organizzato, questa sera, dal Partito democratico di Varese su “solidarietà, sussidiarietà e federalismo tra attualità, storia e futuro”. Un confronto che si svolgerà al De Filippi alle ore 21. Prenderanno la parola Giuseppe Adamoli, una lunga storia da consigliere regionale, Roberto Molinari, segretario cittadino del Pd e candidato consigliere nella lista del Pd, e lo storico Robertino Ghiringhelli. A pungolare con domande e spunti di riflessioni i due interlocutori, il giornalista Franco Tettamanti, firma del “Corriere della Sera”.

“Un confronto che cerca di andare al di là delle battute di corto respiro della campagna elettorale – dice Molinari – e ragiona sul federalismo come uno strumento importante, che tuttavia va letto in una chiave solidale, contro alle tentazioni leghiste. Così la sussidiarietà è un fronte al quale siamo molto attenti, purchè sia esente dai rischi di esaurirsi in una sorta di neo-centralismo regionale. Insomma una riflessione a tre, che vedrà intrecciate voci diverse e presente una consapevolezza che tutto ciò va visto anche in riferimento alla nostra storia, che quest’anno compie 150 anni”.

10 maggio 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi