Varese

Giardinetti di via Dandolo, un restyling ben riuscito

I giardinetti di via Dandolo

Taglio del nastro ai giardinetti di via Dandolo a Varese. Un intervento ampio, con diversi cambiamenti e abbellimenti di questo angolo della città, che da tempo sembrava dimenticato e con alcuni segni di degrado, a partire dalla fontanella che da tempo non funzionava. Nuova pavimentazione, inserimento di archetti a bordo delle aiuole, sostituzione delle panchine, ma, soprattutto, potenziamento dell’illuminazione con signorili lampioni. Per dirla con i tecnici del Verde pubblico e Tutela ambientale di Palazzo estense, si è trattato di “un restauro conservativo e un miglioramento estetico”, che rendono i giardinetti nuova meta per una passeggiata.

Una punta di legittimo orgoglio accompagna Giossi Montalbetti, presidente Pdl della Circoscrizione 1 e candidato per il Consiglio comunale, che ribadisce come la sistemazione di questo angolo della città “è un esempio di efficace e buona amministrazione della città”, che ha reso questa parte di città “più bella ed attraente, grazie al lavoro in sinergia tra Circoscrizione e Comune di Varese”. Al taglio del nastro, questa mattina, oltre al sindaco Attilio Fontana, anche l’assessore ai Lavori Pubblici, Zagatto, l’assessore alla Sicurezza, D’Aula, il segretario cittadino della Lega Carlo Piatti (“mio padre mi ha sempre portato a passeggiare qui, da bambino”, dice sorridendo), la consigliera di circoscrizione, Botter.

Prima di tagliare il nastro, il sindaco Attilio Fontana, ha parlato di “uno degli interventi che rendono sempre più attrattiva la città”. E poi ha aggiunto: “C’è da sperare che i cittadini abbiano rispetto di questo luogo e lo mantengono come lo vediamo ora”. L’intervento ai giardinetti di via Dandolo, ha comportato un costo di circa 80 mila euro.

6 maggio 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi