Varese

L’assessore Cattaneo prende treno con nuova livrea

Da sinistra il candidato Pdl, Giovanni Chiodi, e l'assessore Cattaneo

Nuovo marchio per il treno Varese-Milano su cui oggi ha viaggiato l’assessore regionale alle Infrastrutture e alla Mobilità, Raffaele Cattaneo. Trenord spiccava sulle pareti del convoglio, il nome della neonata società che gestisce il trasporto ferroviario in Lombardia. “D’ora in poi prenderò più spesso il treno per andare al lavoro – ha detto Cattaneo -. Insieme ai dirigenti della società abbiamo fatto una scommessa: far funzionare i treni in Lombardia con più efficienza e cvon un servizio migliore. Una scommessa che mi gioco in prima persona”.

Otto e mezza della mattina, primo binario della stazione dellpo Stato a Varese. L’assessore va veloce per prendere il treno che arriva puntuale a Varese da Milano e ora riparte per Milano. ”La nuova società – spiega Cattaneo tra i pendolari – è solo il primo salto di qualità che facciamo. Certo, non risolverà ogbni problema come fosse una bacchetta magica, siamo realistici. Però è un segno che si sta procedendo perchè i problemi siano sempre meno. Tra i nostri obiettivi, ridurre i ritardi, migliorare la qualità dei trasporti. Ci siamo dati come scadenza il 2015, e verso questi obiettivi ci stiamo dirigendo”.

Trenord però non è uno strumento isolato. Anche altre iniziative sono state prese: il bando per migliorare le stazioni con l’aiuto dei privati, il miglioramento della puntualità dei treni su tutta la rete, la drastica riduzione delle soppressioni. E altri interventi seguiranno nelle prossime settimane. “Siamo impegnati a rendere migliore il trasporto per i 650 mila pendolari lombardi – conclude Cattaneo salendo sul treno in livrea diretto a Milano -.  La differenza è già visibile sulle pareti del treno, ma presto cambieranno anche i biglietti e ci sarà una campagna per informare i viaggiatori”.

Un treno in livrea, quello in uscita alle 8.37 dalla stazione di Varese, che annuncia solo la prima di una lunga serie di novità. E di miglioramenti targati Trenord.

3 maggio 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi