Varese

Una “Corsa del Sorriso” per l’ospedale materno-infantile

L'assessore Martignoni e Anna Galoppo

E’ alla sua prima edizione, ma promette di essere una delle iniziative amate dai varesini. Domenica 22 maggio, alle ore 10.30, con partenza dalla Schiranna, tutti in pista per “La Corsa del Sorriso”, due percorsi, uno per i grandi (di sette chilometri) e uno per i ragazzi (un chilometro). Ad organizzarla la vivace Emanuela Crivellaro, presidente della Fondazione Il Ponte del Sorriso Onlus, e Anta Italia, main sponsor per questa manifestazione a metà strada tra sport e solidarietà. Un evento podistico aperto a tutti patrocinato da Provincia e Comune di Varese, oltre che dall’Ufficio Scolastico Provinciale. Ma dopo la corsa, spettacolo per tutti. Divertente e originale.

In questo momento la Fondazione sta raccogliendo fondi nell’ambito del progetto “Adotta una stanza”. “Ogni stanza, per essere adottata, richiede almeno 25 mila euro – spiega la Crivellaro -. E dunque ci auguriamo di raccogliere tante risorse”. Anche se l’impegno sarà ancora tanto. “Stiamo realizzando un grande ospedale materno-infantile, una struttura che avrà almeno 200 posti letto. Un ospedale che sarà punto di riferimento ben al di là della nostra città”. Di stanze, ne sono state adottate almeno una quindicina: l’appello a tutti è di partecipare e contribuire. La quota d’iscrizione è di 5 euro.

A curare il percorso per i grandi e per i piccoli i “Runners Valbossa”. Angelo De Mieri, esponente del sodalizio di Azzate, dichiara: ”siamo felici di collaborare, perchè qui alla competizione sportiva si aggiungono motivazioni umane, e non c’è nulla di più bello che vedere il sorriso di un bambino”. Ricorda che si tratta di una camminata rivolta soprattutto alle famiglie. E che il percorso per gli adulti, che parte dalla Schiranna, prosegue lungo il borgo di Mustonate, e poi ritorna al punto di partenza attraverso la pista ciclo-pedonale. Per i ragazzi, tutto il percorso è interbno al Parco Zanzi. Una manifestazione, come sottolinea l’assessore provinciale allo Sport, De Bernardi Martignoni,  ”lo sport, qui e sempre, è al servizio di valori importanti come la solidarietà e l’altruismo”.

Al termine della gara, il divertimento continua, con uno spettacolo presentato dalla frizzante Anna Galoppo, conduttrice Sky, coreografa e docente di Scienze Motorie all’Insubria. Sarà lei a condurre uno spettacolo tutto a misura di ragazzi, con il suo gruppo “Mad 4 Fun”, corpo di ballo con sei giovanissime ballerine scatenate, affiancate da alcuni protagonisti della trasmissione televisiva di Jerry Scotti “Io canto”. Previsti anche alcuni ospiti a sorpresa. “Sono importanti il movimento e il ballo – dice la bella conduttrice -, perchè aiutano i ragazzi a stare in forma fin dalla più giovane età. Un divertimento che fa bene e che coinvolge ragazzi e famiglie”. Insomma, alla Schiranna, divertimento e benessere assicurati.

27 aprile 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi