Varese

25 Aprile, corteo a Varese e poi tutti a Milano

Una celebrazione del 25 Aprile a Varese

Domani Varese ricorda la Resistenza e la Liberazione, di cui ricorre il 66° anniversario. E lo fa con una cerimonia che si svolge in città, lungo un percorso entrato nella tradizione. Al termine, una folta delegazione di varesini si dirigerà verso Milano, dove avrà luogo la manifestazione nazionale. L’appuntamento è per le 13 davanti alla Stazione Nord di Varese.

Domani mattina, 25 aprile, la giornata si aprirà con la messa in suffragio di tutti i partigiani defunti. A seguire (ore 9.15) corteo per le vie cittadine: piazza San Vittore, Arco Mera (deposizione corona), corso Matteotti, piazza Monte Grappa, via Volta, via Manzoni, piazza Repubblica (deposizione corona al Monumento ai Caduti), via Avegno, via Cavour, largo Resistenza (deposizione corona), Auditorium “Giuseppe Montanari (ex Cinema Rivoli)”. Sarà presente la Banda Musicale “Giuseppe Verdi” di Capolago.

,Alle ore 10, sul palco dell’auditorium “Giuseppe Montanari”, interverrà il sindaco di Varese, Attilio Fontana, e si terrà la celebrazione ufficiale di Luigi Grossi “Cin” a nome della Federazione Associazioni Partigiane. Le manifestazioni del 25 aprile sono organizzate dal Comune di Varese in collaborazione con la Federazione delle associazioni partigiane (ANPI-Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, FIVL-Federazione Italiana Volontari della Libertà, FIAP-Federazione Italiana Associazioni Partigiane).

Al termine della manifestazione varesina, una folta delegazione parteciperà alla manifestazione nazionale in programma a Milano. Essa avrà inizio alle ore 14.30 con il concentramento a Porta Venezia dei partecipanti al corteo, che percorrendo C.so Venezia, Piazza S. Babila, C.so Vittorio Emanuele, raggiungerà Piazza Duomo. Alle ore 16, in piazza Duomo, introdotti e coordinati da Aglaia Zanetti, intervengono Nelly Dop, senegalese, Giorgio Ornati, ricercatore, Giulio Franchini, studente, e Francesco Dettori, insegnante. Conclude Carlo Smuraglia, Presidente Anpi provinciale.

Al termine dei discorsi, una delegazione si recherà alla Loggia dei Mercanti, dove Carla Bianchi, figlia di uno dei Caduti per la libertà, ricordato nelle lapidi interne alla Loggia, depositerà dei fiori in ricordo dei Caduti.

Appendice varesina della Festa della Liberazione, in programma per sabato 30 aprile. Alle ore 10, presso il Cinema Politeama, ci sarà la  consegna del “Premio Scolastico XXV Aprile”, un premio istituito dal Consiglio comunale di Varese. Sarà consegnato agli alunni delle classi 3a, 4a, 5a delle scuole primarie cittadine, che si sono distinti per costante volontà e per disciplinata partecipazione alla vita della società scolastica.

Previsti interventi di Patrizia Tomassini, Assessore delle politiche Educative e Pari Opportunità, e di Luigi Grossi “Cin” a nome della Federazione Associazioni Partigiane. Nel corso della cerimonia si esibirà l’Ensemble di sassofoni del Civico Liceo Musicale “Riccardo Malipiero” di Varese, diretto da Giuseppina Levato.

24 aprile 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi