Regione

Mirabelli (Pd): i varesini pagano troppo per i farmaci

Da pochi giorni, come conseguenza della Finanziaria di Tremonti, i varesini, senza nessuna informazione, si trovano costretti a pagare ancora di più per i farmaci generici anche se acquistati con la ricetta. Infatti l’Agenzia italiana per il Farmaco ha abbassato i rimborsi per i farmaci equivalenti così da fare risparmiare il sistema complessivo 600 milioni di euro l’anno, ma a questo provvedimento non sono seguite le previste riduzioni di prezzo da parte delle industrie farmaceutiche e a pagarne le spese sono, ancora una volta, gli utenti. Ovvero quella gran parte dei cittadini che vive del proprio stipendio e della propria pensione.

“Apprendiamo che l’assessore regionale al Bilancio, Romano Colozzi, ha dato la colpa ad una legge del governo scritta male, ma in una Regione come la Lombardia in cui i cittadini pagano già 200 milioni di euro l’anno di ticket sui farmaci, è scandaloso scaricare su di loro altri costi per la spesa farmaceutica – dice Fabrizio Mirabelli capolista del PD alle elezioni comunali –. Altre Regioni come la Toscana che, ricordiamo, hanno i conti sanitari in pareggio senza avere introdotto alcun ticket, hanno scelto di compensare con risorse proprie la differenza. Ci aspettiamo, pertanto, che la Regione Lombardia segua rapidamente questa strada in attesa che il governo colmi questo vuoto normativo che incide pesantemente sul portafogli delle famiglie”.

21 aprile 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi