Varese

Girare per Varese con bici elettriche. Proposta IAT

Da sinistra, Luatti, De Wolf, Angelini, Giannettoni

Noleggiare bici a pedalata assistita per apprezzare di più e meglio la città di Varese. E’ l’ultima delle iniziative uscita dalla fucina dello IAT varesino, Ufficio di Informazione e Accoglienza Turistica di via Romagnosi, che si conferma sempre più un punto di riferimento per la promozione del territorio e il turismo. Bici elettriche che sono state presentate questa mattina dall’assessore alla Promozione del territorio, Enrico Angelini, e da Claudio Giannettoni, city manager del Distretto del Commercio. Accanto a loro anche Giorgio De Wolf, vicesindaco, presidente del Distretto, e Giovanni Luatti, dinamico direttore del Varese Convention&Visitors Bureau.

Una proposta per la mobilità sostenibile senza alcun impatto negativo sull’ambiente. Come ha detto l’assessore Angelini, “è un’iniziativa concreta proposta a cittadini e turisti per sperimentare da vicino la bellezza del nostro territorio, muovendosi con il mezzo più ecologico che ci sia”. Ennesima iniziativa sponsorizzata dall’Ufficio dello IAT, che come rimarca Angelini, “sta ottenendo risultati davvero lusinghieri: si ipotizzava, in poco più di un anno di apertura, di avere 10 mila ingressi, mentre siamo già arrivati a 13 mila”. Quanto alle bici a pedalata assistita, ha riocordato Angelini che “si tratta di un altro passo avanti verso il rilancio del turismo, sempre visto in alleanza con il commercio”.

Il servizio di noleggio delle bici si rivolge ad utilizzatori occasionali, per fare shopping, per girare in città con un mezzo ecologico. Come ha ricordato Giannettoni, “è una proposta che punta anche a diminuire il traffico in città e a rendere più agevoli gli spostamenti”. Si è sottolineato il fatto che, fino a martedì prossimo, è possibile fare un giro gratuitamente rivolgendosi allo IAT, e dopo qualla data si potrà noleggiare la bici ad un euro ogni ora (4 per mezza giornata e 8 per tutta la giornata).

“Un segnale importante anche da un punto di vista culturale”, ha detto il vicesindaco De Wolf, mentre Luatti ha rimarcato come l’alleanza di realtà diverse con lo IAT “porta a risultati positivi e a procedere, con un turismo sostenibile, nella direzione dei trend più recenti”.

21 aprile 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi