Varese

Con la rassegna “Pipe e fiori” rivive piazza Giovine Italia

Il lancio della rassegna presso Ascom Varese

Un esempio positivo di sinergia tra Comune e associazioni di catetegoria, la manifestazione “Pipe e fiori in festa”, in programma a Varese, domenica 10 aprile, in piazza Giovine Italia, dalle ore 10 alle ore 20. Una manifestazione al debutto, organizzata da Confcommercio Ascom Varese e Comune di Varese, proprio in uno dei luoghi interessati dalla ztl (zona a traffico limitato) che inizialmente diverse diffidenze aveva provocato tra i commercianti. “Non abbiamo cambiato idea – dice il fiduciario Ascom per Varese, Marco Parravicini -. Abbiamo detto da subito che non eravamo contrari all’allargamento delle zone pedonali, a condizione, però, che si potesse contare su parcheggi e quelle zone fossero valorizzate con manifestazioni come questa”.

L’esposizione e vendita di pipe a cura dei maestri pipai e la mostra mercato di piante e fiori nascono dalla voglia di contribuire ad un rilancio della  zona. “Una zona dimenticata da cittadini e turisti – spiega Carlo Imparato, ideatore della manifestazione e presidente del Comitato commercianti 2 -. Ora è stata abbellita e riqualificata, e la rassegna in programma contribuisce a renderla più viva”. Su 15 banchetti saranno presentate le pipe, manufatti unici prodotti da artigiani locali, con un secolo di storia alle spalle, e fiori, composizioni floreali, bouquet, due prodotti esposti su bancarelle tutte uguali, come in certi mercatini del Nord Europa.

Come ricorda Marco Introini, presidente provinciale Fioristi Confcommercio, “la Primavera si avvicina e i nostri fiori daranno alla piazza un tono colorato e vivace. Qui i fioristi esporranno e venderanno la loro merce, e faranno bouquet il cui ricavato è destinato al Ponte del Sorriso, una finalità sociale alla quale noi teniamo particolarmente”.

Sarà Enrico Angelini, assessore alla Promozione del territorio del Comune di Varese, ad inaugurare la manifestazione alle ore 11. “Raramente si trovano iniziative che intrecciano tanti significati come questa – dichiara Angelini -. Una bella iniziativa che ci segnala una direzione su cui lavorare: sempre più spesso commercio e promozione del territorio. Tanto più in questo caso, con pipe conosciute ovunque e con fiori che sono sinonimo di Varese città giardino”. Secondo Angelini, questa è soprattutto “una iniziativa originale, che accende i riflettori su una zona che lo merita davvero”.

6 aprile 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi