Azzate

Azzate da gustare, quattro domeniche da gourmet

Prelibatezze da Valle d’Aosta, Ossolano, Toscana, Langhe piemontesi e ovviamente dalla provincia di Varese, che con i suoi produttori e il ricco paniere agroalimentare farà la parte del leone al primo appuntamento di “Azzate da gustare”.

E’ stato presentato questa mattina a Villa Recalcati il mercatino dei sapori che verrà organizzato al Belvedere di Azzate domenica 10 aprile (apertura 9.30 e taglio del nastro alle 10.30), una location d’eccezione sotto il profilo panoramico e a un centinaio di metri dalla pista ciclopedonale. La manifestazione, promossa dal Comune di Azzate e patrocinata da Provincia di Varese, Agenzia del Tursimo, Regione Lombardia – Assessorato Agricoltura, Camera di Commercio, Coldiretti, Confagricoltura e i Comuni della Valbossa, si terrà anche nelle domeniche 15 maggio, 12 giugno e 10 luglio.

“Una bella manifestazione che, sono sicuro, richiamerà sul nostro territorio moltissimi cittadini – ha dichiarato l’Assessore provinciale all’Agricoltura e Gestione faunistica Bruno Specchiarelli –. Sono contento di presentare questo evento a Villa Recalcati, sede della Provincia e idealmente la casa di tutti i nostri cittadini, perché Azzate da Gustare mette al centro le nostre produzioni agroalimentari, che, lo dicono anche i vari riconoscimenti ufficiali che abbiamo ottenuto, non temono il confronto con nessuno”.

Il Sindaco di Azzate Gianni Dell’Acqua, dopo aver ringraziato tutte le istituzioni che hanno sostenuto l’iniziativa, ha invitato i cittadini a “partecipare a questo mercatino, che non solo farà conoscere le eccellenze della nostra provincia e di altre parti d’Italia, ma darà l’opportunità di ammirare il paesaggio unico, che spazia dal Sacro Monte alla catena del Rosa, da uno dei balconi naturali più belli d’Italia”. A rendere omaggio a chi lavora dietro le quinte per mettere in piedi l’evento è stato l’Assessore al Commercio di Azzate Bruno Bonafé: “Anch’io ringrazio le istituzioni, ma vorrei dedicare un pensiero particolare alle associazioni azzatesi che si sono unite e insieme stanno lavorando per Azzate da gustare. Un bell’esempio di collaborazione. L’obiettivo è quello di portare nella nostra provincia i tantissimi appassionati del gusto e che fanno chilometri per visitare i mercatini che si organizzano in tutta Italia”.

Hanno dimostrato di puntare su Azzate da gustare anche Coldiretti e Confagricoltura. “Ringraziamo chi organizza questi appuntamenti – ha dichiarato Giuliano Bossi di Confagricoltura – perché danno ai nostri agricoltori l’opportunità di far conoscere ai cittadini il proprio lavoro e i prodotti. L’agricoltura, non dimentichiamolo, serve a tutti”. Massimo Cerutti di Coldiretti ha invece “accolto con entusiasmo l’invito perché contribuisce alla valorizzazione della filiera agricola”.

6 aprile 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi