Varese

A Varese il vigile di quartiere, amico del cittadino

Nell’ambito dell’attività svolta quotidianamente dalla Polizia Locale di Varese, di importanza fondamentale per la vita della città è la presenza delle pattuglie della Vigilanza di Quartiere.

Dall’1 aprile, grazie alle recenti assunzioni di personale da parte del Comune, il personale preposto a tale servizio è stato incrementato di due nuove unità e le pattuglie del reparto ora sono sei, cosicché ognuna possa prestare servizio nella propria circoscrizione. Il personale è  coordinato nello svolgimento delle proprie attività da un Commissario Aggiunto, responsabile del reparto.

Il servizio è reso giornalmente nell’ambito delle varie turnazioni dalle ore 7 all’una di notte, così da mantenere un costante ed efficace controllo del territorio cittadino. Nei primi tre mesi del corrente anno le pattuglie hanno eseguito molteplici servizi che possono essere così sintetizzati:

numero di pattugliamenti: 255, per un totale di 1500 ore di servizio;
posti di controllo: 106;
veicoli controllati: 2120;
servizi autovelox svolti: 10;
infrazioni contestate per violazioni al Codice della Strada: 1080;
interventi e verifiche presso cantieri stradali: 42;
interventi e verifiche presso cantieri edili: 21.
 
“La vigilanza di quartiere – spiega l’assessore alla Polizia locale Fabio D’Aula -  è sempre stato considerato dall’Amministrazione comunale un servizio prioritario. E’ con soddisfazione che annuncio il raggiungimento di un preciso obiettivo del programma di mandato. Con l’incremento del personale per questo settore, si raggiunge infatti una maggiore copertura territoriale del servizio, con l’attribuzione di una specifica pattuglia per ogni Circoscrizione. Si tratta di un ulteriore tassello per garantire maggiore sicurezza in città, insieme alla istituzione della Vigilanza di quartiere serale che opera da un anno con soddisfacenti risultati”.

6 aprile 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi