Varese

Rosa Camuna alla regista e attrice Luisa Oneto

L'attrice e regista Luisa Oneto

Mercoledì 6 aprile il presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni consegnerà i tradizionali  premi ‘Rosa Camuna’ e ‘Lombardia per il Lavoro’, istituiti rispettivamente nel 1997 e nel 1996, per riconoscere l’impegno e l’operosità di uomini e donne lombardi che hanno contribuito in modo significativo allo sviluppo economico e sociale della regione o che si sono distinti nel campo della cultura, dell’impegno civile e sociale e della creatività (ore 17.30, Auditorium Gaber, Palazzo Pirelli).

La Rosa Camuna viene assegnato anche a due personalità varesine. Maria Cristina Bombelli, nata a Venegono (Va), esperta di organizzazione aziendale. Da anni si dedica alla ricerca e alla formazione delle nuove generazioni alle tematiche ‘Management Plurale’ e alla gestione delle differenze di genere. Docente all’Università Bocconi e dal 2004 all’Università Bicocca.

Presidente della Fondazione ‘La Pelucca’ onlus, dove sta progettando di realizzare un centro studi sulle problematiche legate all’allungamento della vita media. E’ membro dell’Advisory Board ’2015 Women and Expo’ ed è impegnata a promuovere la cultura delle pari opportunità e del sociale legata alle tematiche di “genere” sia con attività di formazione sia con la redazione di saggi e iniziative divulgative.

Buona notizia per la cultura a Varese, la Rosa Camuna che sarà consegnata all’attrice e regista Luisa Oneto. Nata a Genova, debutta come attrice con lo scrittore e drammaturgo Giovanni Testori nel 1983. Lavora in teatro con opere di Shakespeare, Eliot, Claudel, Bernanos e si specializza nella realizzazione di spettacoli di spirito cristiano e sacre rappresentazioni. E’ voce recitante in concerti di musica classica e musica Gospel.

Specializzata dal 1994 nella messa in scena di opere con protagonisti disabili gravi, direttrice artistica e docente della Scuola Teatro Città di Varese e della sua “Bottega d’Arte Drammatica”; regista di spettacoli teatrali. Protagonista, insieme alla sua famiglia (marito e 5 figli), di spettacoli musicali e di animazione con tournée nelle città italiane e nella Svizzera italiana.

La Oneto è da sempre “deus ex machina” degli stupefacenti spettacoli messi in scena dalla cooperativa sociale L’Anaconda di Varese, che hanno visto quest’anno un’eccezionale Divina Commedia. Sempre la Oneto ha contribuito al successo, con un’intensa interpretazione di Paul Claudel, della prima stagione di teatro sacro realizzata al Sacro Monte dal regista Andrea Chiodi, una manifestazione di successo che proseguirà la prossima estate.

4 aprile 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Rosa Camuna alla regista e attrice Luisa Oneto

  1. annalisa il 5 aprile 2011, ore 10:52

    Anche Varese allora è ricca di cultura!
    Basta scoprirla sotto la crosta…
    Brava “Gigino”!

Rispondi