Varese

“Vacanze romane”, con il Rotary per combattere la polio

La presentazione dell'iniziativa contro la polio

Grazie ai sei club del Rotary che costituiscono il gruppo Seprio, anche Varese dà il suo contributo ad una sacrosanta battaglia combattuta, a livello mondiale, contro la poliomelite. Una battaglia che, però, nella città giardino viene combattuta con la proposta di uno spettacolo  accattivante e leggero, il pluripremiato musical “Vacanze romane”, per la regia di Giorgio Trabattoni, che sarà in scena sabato 2 aprile, alle ore 21, sul palco del Teatro Apollonio di Varese. Un’iniziativa che si svolge con la collaborazione del Comune di Varese. Prevendita dei biglietti presso il negozio di strumenti musicali Molteni, via Bizzozero 18 a Varese (e lo stesso giorno al Teatro Apollonio).

Come ha spiegato questa mattina in Comune, il giornalista Antonio Franzi, l’iniziativa si collega alla grande campagna internazionale del Rotary PolioPlus, che ha come obiettivo quello di somministrare il vaccino ai bambini, garantendo un’azione di costante monitoraggio. Dall’inizio della campagna, nel 1985,  oltre due miliardi di bambini hanno ricevuto il vaccino orale. A tutt’oggi la polio è stata debellata in 210 Paesi.

A questo punto è necessario, hanno dichiarato i responsabili dei Club Rotary, fare l’ultimo miglio per debellare definitivamente e ovunque la malattia. Tenendo presente che i focolai spesso si trovano nelle zone colpite da conflitti, come il Sudan e l’Afghanistan. Obiettivo del Rotary è vincere la guerra contro la polio entro il 2013. A questa iniziativa sul nostro territorio partecipano i Rotary Club di Laveno-Luino-Alto verbano, Sesto Calende-Angera-Lago Maggiore, Tradate, Varese Ceresio e Varese Verbano, oltre ai Rotaract Club Varese-Verbano e Laveno-Luino-Alto Verbano.

30 marzo 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi