Varese

Binelli, assessore “catalano”, alza il tiro contro il Pd

L'assessore Fabio BinelliAncora polemiche attorno all’unità e alle sue celebrazioni in Consiglio comunale a Varese. In particolare, si sono visti Pd e assessore  all’Urbanistica, il leghista Fabio Binelli, ai ferri corti. Una polemica senza esclusione di colpi che, iniziata ieri sera in Salone Estense, tra i banchi del Consiglio, è poi proseguita oggi sulle pagine di Facebook.

Nei giorni scorsi Binelli era intervenuto su Facebook accusando l’Inno di Mameli essere un “inno dell’oppressione”. Un’uscita che non era piaciuta a molti, nella maggioranza e nell’opposizione, e che ha portato il gruppo del Pd, attraverso la voce del consigliere Fabrizio Mirabelli, a ritornare sulla questione. Rivolgendosi all’assessore il consigliere Pd ha detto “pensi con la sua testa. Non si riduca ad imitare, a tutti i costi, il suo leader nazionale che ha già detto più volte l’uso poco nobile che farebbe del tricolore. Chieda scusa!”. Il Pd era intenzionato a presentare una mozione di sfiducia, ma lo Statuto di Varese e il regolamento comunale non contemplavano la possibilità di chiedere le dimissioni di un unico assessore. “Altrimenti – ha continuato Mirabelli – il capogruppo del Pd e tutto il Pd l’avrebbero sicuramente presentata”.

In aula l’assessore non ha risposto, ma lo ha fatto sulla pagina di Facebook. Con una punta di veleno, Binelli ha scritto che “il consiglio comunale di Varese è un concentrato di stupore. Ieri sera il capogruppo del Pd Cacioppo ha suggerito di guardare alla Spagna “uno stato federale”, in cui però “tutti si sentono spagnoli”. Ma dove vivono questi??”. Linkando a questa considerazione un video, “Catalonia is not Spain” sull’oppressione dei catalani da parte dello stato spagnolo, tutto melodie e immagini di tifo calcistico che inneggiano alla Catalonia. Apriti cielo. Subito Mirabelli gli ha risposto per le rime: “Caro Fabio, ma com’è che in Consiglio comunale stai sempre muto come un pesce e su FB diventi loquace? Credo che Cacioppo non abbia nessun problema a confrontarsi con te sul federalismo in un dibattito pubblico. Che ne dici? O hai la coda di paglia?”.

Brutale Binelli: “Ho troppo rispetto del Consiglio Comunale di Varés per renderlo un luogo dove accapigliarmi gente che non conosce né la storia, né la geografia”. E Mirabelli: “Bene, caro Fabio. Se credi che il Consiglio comunale non sia il luogo opportuno per illuminarci con la tua scienza, scegli pure tu il luogo. O, la verità è che hai paura di un dibattito pubblico?”. Uno scambio di battute che si è protratto a lungo.

25 marzo 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi