Varese

FdS, l’editore Carlo Scardeoni candidato sindaco

Da sinistra, Carlo Scardeoni e Pippo Pitarresi

Con il varo della coalizione del centrosinistra, composta dal Pd, da Sel e da Idv, che sosterrà la candidata sindaco Luisa Oprandi, l’esclusione della Federazione della Sinistra dalla corsa delle elezioni comunali di Varese è diventata un dato di fatto. Un’esclusione legata alla scelta, soprattutto del partito maggiore della coalizione, il partito di Bersani, di lanciare un messaggio elettorale all’area moderata, tanto più nel momento in cui il centrodestra fosse costretto al ballottaggio. Anche se, in quest’ultimo caso, è prevedibile che anche la FdS possa essere “imbarcata”.

Una scelta che la Federazione della Sinistra guarda con atteggiamento critico e che la costringe ad una corsa solitaria sì, ma fino ad un certo punto. Sarebbero in corso, infatti, trattative per un’alleanza tra FdS e il Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo. Ma non c’è ancora nulla di fatto, e comunque le carte saranno scoperte a metà settimana.

Intanto è ufficiale che la lista della Federazione della Sinistra sosterrà, come candidato sindaco, Carlo Scardeoni, una lunga storia del Pci, e ora editore autorevole, patron della casa editrice Arterigere. Capolista della FdS sarà invece il consigliere comunale uscente Pippo Pitarresi.

21 marzo 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi