Varese

Beffa alla Lega Nord: giù il Sole, su il tricolore

Il tricolore issato sulla terrazza della Lega Nord

Sa dell’incredibile la vicenda che, nel giorno della festa nazionale dedicata ai 150 anni dell’Unità d’Italia, ha riguardato la sede della Lega Nord varesina, quella con la terrazza poco distante dal monumento al Garibaldino. Dopo l’una della scorsa notte, qualcuno si è arrampicato fino alla terrazza della sede leghista, ha staccato le bandiere con il Sole delle Alpi, le ha riposte ordinatamente a terra, e ha issato una bella bandiera tricolore.

Una sostituzione fatta nottetempo che ha sbalordito i dirigenti del Carroccio cittadino. Si sono recati questa mattina nella sede ed è stato il segretario Carlo Piatti, affiancato dall’assessore Fabio Binelli, a staccare il tricolore, mentre qualche fischio partiva dalla piazza sottostante.

Un fatto che ha portato Piatti ad organizzare in pochi minuti una conferenza stampa nella sede. “Una goliardata”, esordisce Piatti che, però, definisce il fatto “grave”. “La Lega non è contraria all’unità d’Italia, come dimostrano i convegni organizzati da noi sull’evento dei 150 anni. Questa bravata smentisce che siamo noi irrespettosi delle idee altrui, quanto piuttosto gli altri nei nostri confronti”.

Nessuna denuncia, almeno finora, anche se sono molte le telecamere nella piazza.  Resta la sorpresa. “Fino all’una non era stato messo il tricolore - dice ancora Piatti -, ci sono passato e non l’ho visto”. E se qualcuno si presentasse a richiedere il tricolore? “Glielo restituiremo, senza chiedere il riscatto”.

17 marzo 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi