Varese

Festa nazionale, porte sbarrate al Castello di Masnago

Il castello di Masnago

Giovedì 17 marzo, in occasione della festa nazionale,  il Comune di Varese tiene aperte le sedi museali, tranne la sede principale, il Castello di Masnago. Così, dopo il nuovo allestimento e l’apertura di una nuova mostra fotografica, porte sbarrate a tutti coloro, varesini o turisti, che vorranno visitare questo Museo Civico.

Discorso diverso per le atre sedi museali: al Museo archeologico di Villa Mirabello, alle ore 16, si inaugura la mostra “Varese verso l’unitò d’Italia”, l’attesa iniziativa realizzata in collaborazione con l’associazione “Varese per l’Italia – 26 maggio 1859” e la Società di Mutuo Soccorso fra Militari in Congedo di Varese, con cimeli, documenti, fotografie che riguardano il Risorgimento varesino. 

Aperta anche la Sala Veratti, dove è in corso la mostra “Arte e artisti in Varese 1927-1940″, curata da Luigi Piatti. Al Palazzo e iardini Estensi sarà visitabile la mostra “I primi 150 anni”, rassegna di divise e mezzi storici delle  Forze Armate (sarà inaugurata domani, mercoledì 16 marzo, alle ore 17, al Salone Estense). La mostra sarà aperta il 17, 18, 19 e 21 marzo dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 18 (chiusura domenica 20 marzo).

Tutto aperto tranne il Castello,

15 marzo 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi