Varese

Sopralluoghi e imbianchini: arriva il Presidente!

Il sopralluogo del questore Cardona ai Giardini Estensi

Per fortuna che arriva a Varese il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano! La visita presidenziale, in programma per il 21 marzo, ha dato una sferzata ad una città che, altrimenti, rischiava di dimenticarsi (o di rimuovere) la celebrazione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia. E invece no: nessuna dimenticanza e varesini tricolori nelle strade e nelle piazze per applaudire il presidente. Alla faccia di qualche forte mal di pancia tra gli esponenti del Carroccio.

I preparativi fervono. Intanto giovedì 17 marzo, un’anteprima: la Festa nazionale vedrà una solenne manifestazione in piazza Repubblica. Questa mattina una cinquantina di carabinieri in alta uniforme hanno fatte le prove attorno al pennone del tricolore. Ma se ci spostava di pche centinaia di metri, si poteva vedere un Palazzo Estense che, nell’imminenza della visita presidenziale, sembra essersi svegliato dal torpore.

Il questore Cardona, con i vertici delle Forze dell’ordine, questa mattina ha svolto accurati sopralluoghi dentro e fuori palazzo Estense. Un esame puntiglioso dei possibili itinerari e delle misure necessarie a garantire la massima sicurezza. Un sopralluogo che si è concluso dentro i Giardini Estensi, cuore stesso del palazzo del Comune.

E mentre ai piani alti sono state predisposte alcune vetrinette dall’aria molto autorevole, i portici di palazzo Estense hanno visto all’opera una squadra di imbianchini che, incellofanate targhe e protetti i busti storici collocati nelle nicchie, hanno dato una bella rinfrescata ai muri, che il presidente Napolitano troverà sistemati a dovere. Il presidente troverà allestite anche le due mostre proposte a Palazzo estense e a Villa Mirabello. Quest’ultima consentirà finalmente di conoscere i cimeli, finora non visibili, di proprietà del Comune. Chissà che la visita di Napolitano non suggerisca a sindaco e giunta di trovare finalmente una dimora definitiva e consona per questi preziosi cimeli.

14 marzo 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi