Cultura

Giornata della Poesia, Varese batte Como 2 a 1

Patrizia Valduga, a Como

Quest’anno la Giornata Mondiale della Poesia cade di lunedì. Lunedì prossimo, infatti, sarà il 21 marzo: il calendario segna il primo giorno di primavera, e dal 1999 si celebra anche la Giornata mondiale della poesia istituita dall’Unesco, un momento fissato per riconoscere all’espressione poetica un ruolo privilegiato nella promozione del dialogo, della diversità linguistica e culturale, della comunicazione e della pace.

Al lunedì 21 marzo, si sono preferiti, per celebrare l’appuntamento con le Muse, i giorni precedenti. E quest’anno non manca davvero una varietà di proposte, anche se ci si limita al solo territorio più vicino.

Parte Como, sabato 19 marzo, dalle 16.30 alle 23, con un evento organizzato dalla “Casa della Poesia di Como”: si tratta de ”L’Europa in versi”, curato dal poeta Maurizio Cucchi, dalla giornalista e presidente della “Casa della Poesia” Laura Garavaglia e da Italo Gregori, responsabile dei rapporti con gli Istituti Culturali Europei. Un evento con cui si celebra, nella splendida cornice di Villa del Grumello, la giornata targata Unesco. Saranno a Como poeti del calibro di Patrizia Valduga, Vivian Lamarque, Milo De Angelis. Sarà operativa anche una “Bottega di poesia”, a cura di Cucchi e Mario Santagostini, per offrire una consulenza fatta di giudizi e suggerimenti a chi è interessato a far valutare le proprie poesie.

Domenica le iniziative si spostano a Varese, dove saranno ben due gli eventi che saranno dedicati alla Giornata Mondiale della Poesia.

Sarà domenica al Chiostro di Voltorre (Gavirate), la “Carovana dei versi – poesia in azione”, ideata e organizzata da abrigliasciolta in occasione della Giornata mondiale della poesia e giunta quest’anno alla settima edizione. Un itinerario molto complesso, che si sviluppa, lungo lo Stivale, dal 12 al 24 marzo, partendo da Roma, passando per Recanati, puntando su Varese e concludendosi a Milano. Sabato 19 marzo, la Carovana arriva a Varese e dalle 9 del mattino entra in alcuni luoghi per sconvolgerne creativamente i ritmi. Mercato, Liceo Manzoni, Stazione FS di Varese, Biblioteca comunale e Teatro Apollonio di Varese. Il clou della presenza varesina è però domenica 20 marzo, dalle ore 10, il cuore pulsante del’edizione 2011. Al Chiostro di Voltorre (Gavirate), disponibile grazie alla Provincia di Varese che per la prima volta scende in campo come partner, si assisterà per tutto il giorno ad un incontro tra editoria, autori, performer, artisti, organizzazioni che vivono nel mondo della poesia. Per concludersi con la “performance per coro di voci poetiche”. Al Chiostro ci saranno anche i 12 carovanieri “made in Varese”: Alessio Magnani (Mercallo), Antonella d’Ambrosio (Varese), Antonella Visconti (Comerio), Luca Traini (Varese), Marco Tavazzi (Varese), Metello Faganelli  (Vedano), Michele Forzinetti (Varese), Patrik Jovanovic (Busto Arsizio), Salvatore Di Franco (Varese), Sandro Sardella (Varese), Sante Mucchietto (Busto Arsizio), Thomas Maria Croce (Cavaria).

Le serate del 19 e 20 marzo le invasioni “occuperanno in poesia” locali pubblici del centro di Varese. Mentre il 21 marzo le invasioni di carovana dei versi della Giornata mondiale della poesia partiranno alle ore 11 dall’Istituto ISIS-Newton, per entrare nella Casa Circondariale diVarese (da cui provengono quattro autori), nella Biblioteca del Comune di Varese, e occupare “figurativamente” il cuore della città, piazza Monte Grappa. Infine, il 21 marzo, alle ore 21, l’itinerario varesino si concluderà presso la Chiesa di San Rocco a Carnago.

Sempre domenica, a Varese, a partire dalle 19.30, primo appuntamento della sedicesima rassegna del Teatro Franzato dal titolo “Teatri Uniti”. Un evento originale si svolgerà presso il Bettolino dell’Ippodromo, luogo trendy oltre misura,  capace, questa volta, di mixare con coraggio musica e poesia. Si svolgerà infatti, con la regia dello stesso Franzato, “Sboccia una poesia”, happy hour con attori, poeti e musicisti, in occasione della Giornata mondiale della poesia. Oltre ai Tre Tenori della Poesia, cioè Dino Azzalin, Silvio Raffo e Fabio Scotto, saranno presenti anche altri poeti che hanno già partecipato  a diverse manifestazioni curate da Rita Clivio, presente all’evento. Al Tondino interverranno Marcello Castellano, Chiara Bazzocchi, Karin Andersen, Riccardo Tranquillini, Valentina Vannetti, Andrea Sempiana, Silvia Chiaravalli, Dante Betteghini, Dante Battaglia, Vincenzo Di Maro, Corrado Guerrazzi (organizzatore di un interessante evento dedicato ad un poeta laureato italiano), Terenzio Cuccuru, Gabriele Lazzari. E poi attori e musicisti.

Un anno, questo 2011, in cui per la Giornata della Poesia voluta dall’Unesco, non c’è che l’imbarazzo della scelta. Oppure – è il nostro consiglio – assaggiate tutto, spostandovi e godendovi i versi dei tanti poeti che ve li proporranno.

14 marzo 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi