Varese

Re Busin se la prende con il neo-assessore Nidoli

Il discorso del Re Bosino

Immancabile e attesissimo, con il suo sarcasmo e la sua ironia, il Re Busin, intervenuto dalla terrazza di piazza Repubblica al termine del corteo mascherato. Dopo avere percorso l’intero itinerario sul trono del primo carro, il Re Bosino, vera autorità del Carnevale, alias il poeta dialettale Natale Gorini, è salito sul balcone della piazza, si è bevuto un bel vin brulé e poi ha iniziato, in rigoroso dialetto, a pronunciare il suo intervento, che secondo tradizione è uso bastonare giunta e sindaco.

Il Re Bosino, però, è un vero stratega. Mica inizia bastonando. No, inizia con un bell’elogio. Da Re Bosino, a sindaco e giunta arrivano i complimenti per “l’urganizzaziun/ quand in dul mees da maag hann fai chì ‘na riüniun/ da quell ca l’hann ciamaa ul ‘G-sei della sicurezza’”. Secondo il noto metodo del bastone e della carota, dopo la carota arriva, in piazza Repubblica, il bastone. E il bastone va a cadere sul neo-assessore Sarah Nidoli. Re Bosino ricorda che “un Ministar gió da Roma l’ha telefunaa sü/ da numinà anca chì un assessur in pü”. Gentleman, il Re: “Chissà sa ‘l farà in tempa a fa quaicoss da bun/ in di düü mees ca manca ai prossim eleziun;/ mi ga fo istess l’aügüri da fa dul bun laurà …”.

Non manca neppure un riferimento alla metamorfosi del Carroccio da partito di lotta a partito di governo: ora, “Roma ladrona” ha lasciato il posto a “Roma padrona”. Poi Re Bosino passa alle imminenti elezioni: il suo è un appello a “fée laurà ‘l cervell,/ e regurdevas sempar: l’è mei ul bun che ‘l bell …”. Ma ciò che ha davvero mandato in bestia il Re è stata la mancata esecuzione dell’Inno di Mameli alla Festa della Repubblica, sostituito dalla canzone di Paoli “La gatta”. Visto che ci siamo, dice ironico il Re, se proprio va sostituito l’inno, allora sarebbe meglio eseguire “Papaveri e papere”. Perchè? Perchè “i papavar/ quand fann i cerimoni hinn sempr’in prima fila/ e quand fann i discurs … i paper mancan mia”.

12 marzo 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi