Varese

Sì al ricorso della Provincia su barriera di Gallarate

Il Consiglio di Stato dà ragione a Provincia di Varese: il ricorso presentato da Villa Recalcati al Tar Lombardia è stato giudicato ammissibile. Di conseguenza, il Tar Lombardia, il giorno 26 maggio 2011 discuterà il ricorso di Provincia di Varese che chiede di eliminare la barriera di Gallarate sull’A8. Nel merito il Consiglio di Stato ha respinto il ricorso di Società Autostrade che tendeva a negare la giurisdizione del giudice amministrativo o a spostare la competenza al Tar Lazio. Non solo, ma il ricorso respinto condanna anche Società Autostrade al pagamento delle spese di giudizio pari a 2 mila euro.

«Questo è solo un passaggio interlocutorio – ha dichiarato il Presidente della Provincia di Varese dario Galli – ma ci conforta il fatto che è stata riconosciuta la giurisdizione e la competenza del Tar Lombardia. Ora attendiamo il giorno del giudizio, partendo dalla considerazione che solo qualche settimana fa il Tar Lazio, in quel caso competente, ha annullato gli aumenti previsti sul Grande Raccordo Anulare. Ciò significa che una decisione difforme sulla barriera di Gallarate apparirebbe incomprensibile».

L’ordinanza del Consiglio di Stato è consultabile al sito www.giustizia-amministrativa.it al numero di ricorso 763/2011.

11 marzo 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi