Lettere

Problemi a via del Gaggio

Attraverso una raccolta di firme organizzata da Laura Soldano (giovane di Capolago), più di cinquanta famiglie hanno voluto sollevare il problema delle pessime condizioni in cui versa la via del Gaggio, la strada più importante e trafficata del rione di Capolago. Lo scorso aprile  Varesereport ha pubblicato una mia lettera, accompagnata da alcune fotografie, in cui già evidenziavo il problema della sicurezza

per chi percorre questa strada, su cui ogni giorno transitano a piedi, in bici e in auto, oltre che gli abitanti del rione, anche i genitori che accompagnano i loro figli a scuola, oltre ai numerosi camion che si recano presso lo stabilimento di materiali edili.

La risposta alla lettera da parte dell’amministrazione comunale si è concretizzata pochi giorni dopo: la via del Gaggio, rimasta chiusa per cinque giorni, è stata asfaltata per circa 100 metri, sui quasi 1000 di lunghezza.

Come i numeri possono fare ben intuire, l’intervento non è stato adeguato a risolvere i problemi in cui da decenni versa questa strada, che rimane ancora oggi dimenticata e non considerata dall’amministrazione comunale.

Lo scorso novembre, sulle pagine del giornale “La Prealpina”, in risposta ad una mia lettera in cui sollevavo dubbi in merito alla sicurezza stradale nel tratto della via Tasso che affianca il centro sportivo U.S. Bosto, ridottosi in larghezza a seguito degli interventi per la realizzazione del nuovo tratto di pista ciclopedonale, il consigliere comunale Domenico Esposito sosteneva che “non possiamo lamentarci, abbiamo ricevuto una buona attenzione da parte del Comune, considerata anche le recenti asfaltature di strade”.

Chi amministra deve sempre fare il bene dell’intera comunità nelle piccole e grandi opere. Credo che asfaltare in modo adeguato un chilometro di strada, almeno una volta ogni quindici anni, sia  il minimo per valutare buona l’attività del Comune:  la salvaguardia della città, in ogni sua componente, non è un regalo dell’amministrazione alla comunità bensì la corretta realizzazione del servizio politico.

Mi auguro che la richiesta delle famiglie della via del Gaggio possa essere ascoltata e che la strada possa finalmente essere sistemata.

Matteo Acchini

9 marzo 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi