Varese

La Lega Nord di Varese si confronta con l’Unità d’Italia

La statua del Garibaldino a Varese

Nonostante il silenzio ufficiale del Comune di Varese a guida leghista sui 150 anni di Unità d’Italia, la sezione cittadina della Lega Nord di Varese ha organizzato, per domani sera venerdì 4 marzo, alle ore 21, presso la Sala Montanari (ex Cinema Rivoli), un interessante confronto dal titolo “Unità di Italia: luci ed ombre”.

Nello stesso luogo era già avvenuto un incontro, organizzato da Casa Pound Lombardia, al quale era intervenuto un esponente autorevole di area leghista, come Gilberto Oneto, più brillante polemista che storico di professione. Domani sera, invece, a prendere la parola saranno storici come i professori Giuseppe Reguzzoni, Stefano Bruno Galli, Robertino Ghiringhelli e Giuseppe Armocida.

Come spiega il segretario della Lega Nord di Varese, Carlo Piatti, “la conferenza ha il fine di approfondire, con una analisi storica e critica, senza pregiudizio alcuno, gli elementi positivi e negativi dell’avvenuta unione”. Interessante, con queste premesse. E interessante anche perchè, per la prima volta, si potrà capire come la pensano due dei tre componenti (Ghiringhelli e Armocida) del famoso comitato di esperti costituito dal Comune.

3 marzo 2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi